Furti in appartamento ad Alcamo, carabinieri arrestano ‘volti noti’

da sinistra Ingrao e Di Lorenzo

L’aumento dei furti in abitazione la scorsa estate, in pieno centro abitato ad Alcamo, aveva destato particolare preoccupazione fra i cittadini. Una situazione che stava divenendo un vero e proprio grande allarme sociale. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alcamo hanno adesso arrestato nuovamente Graziano Tommaso Ingrao. Il cinquantunenne era stato già fermato in flagranza di reato, sempre dai militari dell’Arma, il 18 ottobre scorso subito dopo un colpo messo a segno ai danni di un’abitazione di via Gaetano martino. Ingrao era ancora in possesso di quanto trafugato pochi minuti prima: un computer portatile, una Playstation ed un set di lenzuola da corredo.

Adesso, grazie all’approfondimento delle indagini con l’analisi dei filmati dei sistemi di video-sorveglianza, è stata fatta chiarezza anche su altri furti che hanno visto Ingrao protagonista assieme a un giovane complice, Giuseppe Di Lorenzo, alcamese di 23 anni, pure lui arrestato, che faceva da ‘palo’. Sono accusati a vario titolo di furto aggravato e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale. In totale i due malviventi hanno collezionato refurtiva per un ammontare di oltre 3.000 fra contanti, gioielli in oro e corredo di pregio. Terminati gli atti di rito per Ingrao è stato confermato il carcere di San Giuliano dove si trovava rinchiuso già a seguito dell’arresto di ottobre, mentre Lorenzo è stato posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.