Furti a Paceco, denunciato 17enne e arrestato 42enne

I Carabinieri della Stazione di Paceco hanno denunciato un 17enne trapanese per il reato di furto aggravato. Dalle indagini, espletate dai militari operanti a seguito di denuncia di furto, è emerso che il minore, approfittando di una finestra dimenticata semi aperta si sarebbe introdotto all’interno dei locali di una scuola di quel centro e si sarebbe impossessato di circa 400 euro contenuti in due marsupi di operai impiegati per eseguire alcuni lavori tecnici. Nella stessa giornata è stato tratto in arresto, dal medesimo reparto, un pregiudicato di 42 anni presunto responsabile di un furto su autovettura.

fL’uomo, percettore del reddito di cittadinanza, sarebbe stato sorpreso dai Carabinieri mentre frugava all’interno di un’autovettura in sosta in pieno giorno. I Carabinieri, dopo aver ricevuto il giorno prima ben 4 denunce di furto su autovettura, hanno messo in atto un servizio dedicato, con personale in abiti civili, per le vie del centro notando il 42enne camminare tra le auto guardare all’interno e provare ad aprire i mezzi nella speranza che fossero stati dimenticati aperti. Al momento dell’arresto veniva inoltre trovato in possesso di una postepay, denunciata rubata, dalla quale l’arrestato avrebbe prelevato la somma di 600 euro, che è stata riconsegnata all’avente diritto. A seguito della convalida dell’arresto l’uomo veniva ristretto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.