Federalberghi, il presidente dice si al finanziamento ad Airgest, ma i singoli federati?

0
316

Di Laura Lombardo– Federalberghi, Presidente dice si al finanziamento ad Airgest, ma alcuni federati non sono mai stati interpellati Nei progetti ormai prossimi di Federalberghi Trapani e del suo presidente, Antonio Marino, c’è il fatto che i suoi associati — albergatori della provincia di Trapani — debbano versare un contributo di 2M di euro destinati ad Airgest e all’aeroporto di Birgi entro la fine dell’anno. Questo si presume sia quanto stabilito con l’avallo dei singoli albergatori federati — e non solo del presidente Marino, o del direttivo della federazione. E questo è quanto abbiamo cercato di capire nel corso di una nostra intervista con Francesco Gianquinto, delegato di Federalberghi per Castellammare del Golfo

Eppure in un nostro recente sondaggio su un campione di albergatori locali, federati con Federalberghi, è emerso che nessuno di loro era anche solo a conoscenza della decisione annunciata da Marino di stanziare 2 milioni di euro per l’aeroporto. Alcuni di questi albergatori locali, apprendendo il fatto per la prima volta dalle nostre domande, hanno espresso commenti di forte disapprovazione (in certi casi, in un siciliano alquanto colorito), aggiungendo che se venissero chiamati in causa per qualsiasi tipo di pagamento, risponderebbero di no, per motivi di gravi ristrettezze economiche in cui gli stessi già verserebbero. Nel disapprovare la manovra, gli albergatori da noi interpellati hanno anche evidenziato che per quanto il rilancio dell’aeroporto sia nel cuore di tutti, lo stesso è giusto che avvenga con fondi propri di Airgest e non della comunità, già stremata e al collasso, richiamando l’attenzione su vari progetti che in passato hanno beneficiato di finanziamenti pubblici-privati e che negli anni si sono rivelati un totale flop (fallimento).

Se è dubbia la possibilità di Federalberghi di raccogliere effettivamente i fondi pattuiti per Airgest entro la fine dell’anno, meno dubbio è invece il fatto che, ad oggi, ci sono federati che, sulla questione, non sono mai stati neppure interpellati.