“Febbre del Nilo”, i vertici Asp: “Nessun altro caso. Meglio precauzioni contro zamzare” (Interviste)

Si è tenuta ieri mattina la conferenza stampa presso la sede della direzione generale dell’Asp di Trapani di Via Mazzini, presieduta dai vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale sul virus della zanzara,  il cosiddetta “Virus West Nile” o “Febbre del Nilo” che, pochi giorni fa, ha causato il decesso dell’artista Momò Calascibetta, dopo due mesi di ricovero all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani.  Durante l’incontro, Vincenzo Spera, Commissario Straordinario ha rassicurato e smentito l’esistenza di un paventato secondo caso a Marsala: pare che uno ragazzo di Valderice, trasferitosi per ragioni di studio in  Emilia Romagna, avesse accusato i sintomi influenzali tipici della ‘West Nile’ ed effettuato il test di verifica, era emersa la sua positività al virus della zanzara infetta. Pericolo scampato dall’avvenuta guarigione del giovane che ha sviluppato gli anticorpi.