FdI, appello all’unità e senza veti. Traballa Salato? Prove di dialogo nel centro-destra

Un altro appello all’unità potrebbe anche far traballare la recente nomination di Leonardo Salato a candidato sindaco di parte del centro-destra più Scala, una coalizione orchestrata dall’assessore regionale Mimmo Turano. Stavolta l’appello non parte da un singolo esponente dello schieramento (Tiziana Pugliesi, candidata sindaco in pectore da almeno un anno) ma da Fratelli d’Italia.

I “meloniani”, sia il coordinamento cittadino guidato da Alessandro Fundarò che quello provinciale presieduto da Maurizio Miceli, affermano (mettendo nero su bianco in una nota-stampa) che “L’unità del centrodestra, la partecipazione di tutte le forze che sostengono il governo regionale in carica ad un unico progetto politico, sono un valore prioritario , specialmente in una città come Alcamo che merita un’alternativa ampia, omogenea, attrezzata per favorirne il rilancio”.

Cosa accadrà adesso? Lo spiega lo stesso comunicato. Fratelli d’Italia
avvierà subito un confronto con tutte le forze politiche presenti nel panorama politico regionale, liste civiche collegate comprese, senza veto alcuno, per raggiungere la sintesi che consentirà di archiviare l’esperienza grillina.
“Rivolgiamo il nostro appello a Udc, Forza Italia, Diventerà Bellissima, Lega, Movimento per le Nuove Autonomie, Cantiere Popolare e a tutte le forze civiche che si riconoscono nei valori non negoziabili che ispirano l’azione del centrodestra regionale.”

Insomma FdI è pronta a ridiscutere, magari azzerare, l’accordo che ha portato alla scelta di Salato perché la coalizione si presenti compatta all’appuntamento del 10 ottobre. Chiara anche l’apertura al movimento VIA. Proprio quest’ultimo raggruppamento civico rappresenta il nocciolo della questione. Scala e Turano, finora, non hanno mostrato alcuna volontà di volere abbracciare l’ex senatore Papania, ideatore di VIA.

Appare quindi difficile che gli appelli all’unità possano sortire risultati positivi nonostante le assenze registrate alla presentazione di Salato (Abate, Parrino, Melodia e altri). Lega, Via, Cantiere Popolare, MBA, SiAmo Alcamo e Destra Liberale per sedersi allo stesso tavolo con Turano, Scala, FdI, DB e Forza Italia chiederanno di azzerare ogni scelta. Magari proporranno ancora, come candidato sindaco, l’avvocato Tiziana Pugliesi o il medico Rosario Lipari.