Fazio Allmayer, affitto sarà prorogato. Acquisto immobile, domani incontro

Almeno per il prossimo anno scolastico i 700 studenti del liceo Vito Fazio Allmayer, che da alcuni anni vivono con il timore del trasferimento, rimarranno lì dove sono, nei locali di viale Europa ad Alcamo. La decisione, anche se allo stato attuale è ancora una manifestazione di intenti, è venuta fuori dal vertice convocato dal sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, ed al quale sono stati invitati a partecipare l’on Mimmo Turano, alcamese, assessore regionale alle attività produttive, il suo collega all’istruzione Roberto Lagalla e il commissario straordinario del Libero Consorzio, l’ex provincia regionale, Raimondo Cerami. Al confronto interistituzionale non sono state invitate le altre amministrazioni comunali interessate, in primis Calatafimni e Castellammare del Golfo.

Alla luce del milione di euro recuperato dalla Regione per gli affitti delle scuole superiori gestite dai Liberi Consorzi della Sicilia e del susseguente stanziamento a quello di Trapani, il commissario Cerami ha annunciato che revocherà il recesso dal contratto di locazione dei locali di viale Europa. Tutto, ovviamente, quando arriverà l’accreditamento da parte delle casse regionali. Insomma per l’ennesima volta, la terza, l’ente intermedio inoltra il recesso alla famiglia Corso, proprietaria dell’immobile, e poi lo revoca. Il tutto creando costante ansia per i 700 studenti e le loro famiglie.

Inoltre le parti hanno esternato all’unanimità la volontà di acquistare la storica sede scolastica. L’ultima richiesta di 4.800.000 euro da parte dei proprietari era stata di circa un milione e mezzo superiore all’offerta dell’ex provincia regionale di Trapani. Una forbice abbastanza ampia che sarà al centro di un incontro che si terrà domani a palazzo Riccio di Morana ed al quale prenderanno parte il commissario Cerami e i tecnici del Libero Consorzio, il sindaco di Alcamo Domenico Surdi, i proprietari con tecnici al seguito. L’accordo sembra lontano ma almeno questa volta qualcosa di concreto è stato avviato.

Comune di Alcamo, Regione e Libero Consorzio hanno anche offerto la loro disponibilità, in caso di ‘fumata nera’ nell’acquisto della sede del viale Europa, a trovare un terreno sul quale costruire un nuovo plesso da assegnare al “Vito Fazio Allmayer”. Qui siamo davvero allo stato larvale perché la difficoltà, di questi tempi alquanto insormontabile, sta tutto nel reperire almeno una decina di milioni di euro per innalzare e arredare il nuovo edificio.

Finora ila vicenda era andata avanti con una lunga tele-novela piena di annunci, accuse incrociate, prese di posizione, inviti e polemiche. Adesso si riparte da una certezza. Per un altro anno il Fazio Allmayer rimarrà al suo posto, in quella storica sede costruita, diversi decenni fa, dal prof. Rosario Corso. Le somme per l’affitto adesso ci sono, anche se devono ancora essere accreditate, nella speranza che poi non ricominci il valzer dello scarica-barile.