Fatturati, Castiglione batte tutti. Nono posto per la CEP dei Melodia (VIDEO)

Sono soprattutto del settore agroalimentare le aziende che fatturano di più in provincia di Trapani e che quindi trainano l’economia. Fra queste ce ne sono però altre che si occupano anche di cablaggi e cabine elettriche, concessionarie di autovetture e trasporti marittimi. Fra le dieci imprese che, nel trapanese, hanno il più alto fatturato, secondo i dati raccolti da ReportAziende e le statistiche di Consodata, ce ne è anche una fondata e guidata da alcamesi. Si tratta della CEP, che si occupa di componenti elettrici, cablaggi e cabine elettriche, che ha realizzato i suoi stabilimenti in contrada Fegotto, in territorio di Calatafimi. L’azienda dei fratelli Melodia è al nono della classifica: nel 2019 ha fatturato quasi 44 milioni di euro, incrementando rispetto all’anno precedente, anche come gli utili.

Chi ha fatto meglio è la catena di supermercati Mio Mercato, degli imprenditori castellammaresi Blunda, che ha prodotto un  fatturato quasi 38 milioni di euro  ma un calo rispetto al 2018 e una perdita d’esercizio di quasi 3 milioni. In testa c’è la Nino Castiglione, la storica azienda trapanese, leader nel settore ittico e nella conservazione del tonno, l’unica in provincia a superare la soglia dei 100 milioni di fatturato annuo. Con precisione nel 2019 la Castiglione ha fatturato 114.452.610. L’andamento del fatturato è stato in costante aumento negli ultimi anni. Seconda in provincia per fatturato è Cantine Ermes, che ha sede a Santa Ninfa, ma opera in tutto il territorio.

Nel 2019 ha registrato un fatturato di 85,61 milioni di euro, in aumento del 5,47%, gli utili però sono diminuiti. Sul gradino più basso del podio la Liberty Lines, la compagnia navigazione veloce, che negli ultimi anni ha subito dei grossi scossoni societari a causa delle vicende giudiziarie. La quarta azienda per fatturato in provincia di Trapani è la Duca di Salaparuta, ancora nel settore vinicolo, con sede a Marsala. E’ l’azienda che detiene il marchio Florio. Nel 2019 ha registrato un fatturato di 39,44 milioni ma da anni registra perdite d’esercizio. Al quinto posto nel trapanese come fatturato c’è la Sottile, il gruppo che detiene il marchio Decò e  SuperConveniente, con sede a Trapani. L’azienda di supermercati ha registrato un imponente aumento di fatturato di oltre il 57%. Segue, con aumento di fatturato e di utili la concessionaria Essepiauto, con sede a Mazara del Vallo, che nell’ultimo anno ha registrato un +10,32% di fatturato.