FareAmbiente: “Alberi abbattuti ad Alcamo senza indagini sui rischi. Progetto molto generico”

0
587

Alberi abbattuti a tappeto, ad Alcamo, senza alcuna attività di indagini sulle loro condizioni. Lo sostiene l’Associazione “FareAmbiente” dopo avere incontrato, per fare chiarezza su quanto accaduto, l’assessore al verde pubblico Stefano Alessandra. L’esponente della giunta Surdi ha riferito a FareAmbiente e ad altre associazioni che quanto verificatosi era contenuto in un progetto di riqualificazione e manutenzione del verde pubblico. Progetto del quale, ha scritto in una nota l’associazione ambientalista, l’assessore ha consegnato copia.

“Dalla lettura del progetto si deve però rilevare – continua il documento – che non risulta descritta alcuna attività di indagine specifica volta ad individuare le criticità, le patologie e le altre situazioni che rendevano non stabili e dunque fonte di pericolo per la pubblica incolumità i singoli alberi oggetto dell’abbattimento. Inoltre non risultano indicate neanche le aree sulle quali si sarebbe intervenuti con i tagli. A fronte delle rassicurazioni fornite dall’assessore Alessandra – ha continuato FareAmbiente – nel progetto non risulta già ipotizzata alcuna sostituzione degli alberi abbattuti, infatti il progetto prevede solo piantumazione di piante ornamentali, stagionali o poliennali. Non si può quindi non sottolineare come la relazione del progetto contenga solo generiche enunciazioni di principio sulla necessità di garantire la salvaguardia dello stato del patrimonio arboreo salvaguardando nel contempo la pubblica incolumità”.

“Al contrario – ribadisce FareAmbiente di Alcamo – per ogni singolo albero abbattuto avrebbe dovuto essere descritta la valutazione del suo stato e le motivazioni che ne consigliavano la soppressione. Il progetto quindi non può di certo definirsi di riqualificazione del verde urbano, cosa che invece sarebbe necessario fare attraverso una programmazione mirata a definire il complesso degli interventi che si vogliono realizzare sul verde cittadino”. L’abbattimento di decine di alberi ad Alcamo nel giro di pochi giorni, è anche al centro di un dura interrogazione presentata da Giacomo Sucameli di Centrali per la Sicilia. Il consigliere comunale attende da 25 giorni relazioni e risposte. Qualcuno già ipotizza un danno all’erario in quanto gli alberi fanno parte del patrimonio immobiliare del comune.