Ex sanatorio ‘La Russa’ di Trapani, Regione programma recupero. Struttura in rovina

Più volte è stata annunciata la volontà di recuperare l’ex sanatorio Rocco La Russa, struttura nel degrado da circa 30 anni, a monte di Trapani, fa Erice Casa Santa e Valderice. Adesso sembrerebbe la volta buona. Il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ha infatti   annunciato il recupero dell’immobile che potrebbe essere adibito a centro direzionale per gli uffici della Regione, eliminando così gli esosi canoni di affitto, oppure a polo museale di valenza nazionale.

La struttura, in abbandono e in rovina dopo la chiusura nel 1986, è stata ieri oggetto di un sopralluogo. Non appena saranno definite alcune procedure con gli eredi del benefattore, sarà avviata la progettazione per restituite al territorio l’ex dispensario assieme alla sua splendida pineta di ben sei ettari, polmone naturalistico con splendida vista sulle saline. Il progetto esecutivo, secondo le ottimistiche previsioni del governo della Regione, potrebbe essere pronto entro la fine del 2021.

“Questo ex dispensario degli anni ‘30 – afferma il presidente Musumeci – è uno dei simboli dell’abbandono e dell’incuria in cui versa tanta edilizia pubblica dimenticata dalla distratta politica regionale del passato. Entro l’anno realisticamente – ha concluso il governatore – il progetto esecutivo potrebbe essere pronto. Decideremo, dopo aver sentito gli amministratori locali, se farne un centro direzionale per gli uffici regionali o uno spazio museale di valenza nazionale”.