Eventi annullati anche a Balestrate: “Stornare i fondi – dice M5S – per la tutela della salute”

a sinistra il consigliere comunale Curcurù

L’annullamento di numerose manifestazioni culturali, turistiche e sportive per evitare contagi attraverso il pericoloso assembramento di persone può consentire il recupero di somme da impegnare per la salvaguardia della salute dei cittadini. L’idea è del Movimento 5 Stelle di Balestrate che, riunitosi in videoconferenza, ha spinto il consigliere comunale Giuseppe Curcurù a presentare un’apposita variazione di bilancio. La proposta è stata consegnata oggi al sindaco Vito Rizzo, al segretario generale del Comune e a tutti i consiglieri comunali.

Nel comunicato-stampa legato all’iniziativa si legge che i “Cinque Stelle a Balestrate non si fermano, seguono e controllano, sostengono e facilitano l’accesso agli aiuti! Il Movimento – è scritto ancora nella nota – propone molte buone idee all’amministrazione e lo farà fino alla fine dello stato di emergenza, anche in assenza di riscontro”.

Questa l’ultima idea venuta fuori e già messa nero su bianco per la variazione di bilancio: rimpinguare il capitolo “tutela alla salute” nel quale oggi non risulta nemmeno un centesimo. Il consigliere Curcurù propone quindi di portare il capitolo a 30.800 euro recuperati proprio dai capitoli relativi  ad attività culturali, manifestazioni sportive e turistiche.

“L’azzeramento delle manifestazioni che implicano assembramento – dice il pentastellato – ci suggerisce un uso delle somme previste orientato alla tutela della salute pubblica”. Le somme, a variazione di bilancio avvenuta e alla luce del perdurare dell’emergenza sanitaria, dovranno essere utilizzate, secondo gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Balestrate, per l’acquisto di mascherine e presidi , indicati dalle autorità, da distribuire all’intera cittadinanza nei prossimi mesi.