Estate finita, parcheggi ad Alcamo Marina non ultimati. Inaugurazione per ‘Ferrottobre’?

Una bella inaugurazione ai primi di ottobre potrebbe rappresentare un bel modo per accaparrarsi simpatie e consensi in vista dell’appuntamento elettorale di 10 e 11 ottobre quando gli alcamesi saranno chiamati alle urne per eleggere sindaco, giunta e consiglio comunale.

Magari per inaugurare i due parcheggi pubblici di Alcamo Marina il sindaco Surdi e il suo vice Ferro, potrebbero varare una nuova ricorrenza, ‘ferrottobre’, per riportare gente, traffico e autovetture al mare. Proprio così. L’appuntamento con ferragosto, infatti, è totalmente saltato rendendo difficoltoso il parcheggio degli automezzi, operazioni rese ancor più difficili da alcuni divieti di sosta, stabiliti proprio in quei giorni, per effettuare i lavori di installazione della nuova illuminazione pubblica.

Insomma niente parcheggi comunali per ferragosto. Speriamo siano pronti per ‘ferrottobre’, ricorrenza che, perché no, potrebbe essere varata dalla giunta Surdi. Nei due siti di zona ‘Catena – Ponte dei Ricchi’, da quando finalmente sono arrivati asfalto e segnaletica orizzontale, è trascorso quasi un altro mese e nel cantiere non si è visto nessuno. Ditta appaltatrice, direttore dei lavori e uffici comunali stanno curando alcuni documenti burocratico-amministrativi, anche quelli relativi agli aspetti economico-finanziari.

A questo punto è anche inutile parlare di ipotesi temporali per il completamento dei due siti. L’estate è già finita e parcheggiare con minori difficoltà ad Alcamo Marina non serve più ad alcuno. I due parcheggi di zona ‘Catena-Ponte dei Ricchi’ dovevano essere completati, come da capitolato d’appalto, l’11 marzo scorso. Finora siamo di fronte a un ritardo di quasi sei mesi, un po’ meno della durata complessiva prevista per completare le opere.