Erice-Cinemadamare, in arrivo la carovana internazionale

0
409

 

CinemadaAmare Erice2 (1)CinemadaAmare Erice3Sono cento i giovani filmmaker provenienti da 67 Paesi del mondo ad essere attesi ad Erice per la XIV edizione di Cinemadamare. Su iniziativa della Fondazione Erice Arte e del Comune, dal 31 luglio al 5 agosto, si terrà nel borgo medievale, il più grande raduno internazionale di giovani filmmaker, in collaborazione anche con il Centro Sperimentale di Cinematografia e altre 20 scuole e università di cinema di tutti i continenti. Saranno dunque un centinaio i giovani autori che invaderanno le strade della cittadina, dove realizzeranno 20 short film, che la sera di venerdì 5 agosto, in occasione della Weekly Competition della kermesse, saranno proiettati a tutto il pubblico in piazzetta San Giuliano. Nella stessa location, tutte le sere, ci saranno proiezioni di cortometraggi e film per tutti, a partire dalle ore 21.00. “Erice ritorna ancora una volta Protagonista come spazio ideale nel quale incontrare ed accogliere culture diverse, intrecciare fruttuose contaminazioni e promuovere l’espressione di giovani sensibilità artistiche – spiega Piervittorio Demitry direttore artistico della Fondazione EriceArte. E ancora una volta – prosegue – come nella recente occasione con il film di Pif, i Corti che realizzeranno questi futuri registi, racconteranno al Mondo la magia di Erice e di tutto il suo territorio”. Ci saranno, dunque, produzioni di film, proiezioni serali e workshop a beneficio anche dei filmmaker locali che vorranno aggregarsi alla carovana internazionale per collaborare, con i loro colleghi italiani e stranieri, durante l’intensa settimana. Ospiti d’eccezione di Cinemadamare saranno: il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico polacco Krzysztof Zanussi, vincitore del David di Donatello e autore di numerosi film tra cui: “Il sole nero” e “Persona non grata”; l’attrice Laura Andreini Salerno, collaboratrice e consorte del grande attore e regista (di origine ericina) Enrico Maria Salerno, per il quale ha fondato, dopo la sua scomparsa, l’omonimo Centro Studi “Enrico Maria Salerno”; l’attore ericino, Marcello Mazzarella, celebre anche per il ruolo di Placido Rizzotto nel film diretto da Pasquale Scimeca. Grandi numeri quelli della manifestazione: oltre 1600 le domande di partecipazione da parte di filmmaker di 67 paesi di tutto il mondo che hanno portato alla selezione di oltre 310 giovani tra registi, sceneggiatori, produttori, che realizzano i loro film in ogni tappa del Festival, del lungo tour di Cinemadamare. Un totale di oltre 80 giorni di attività, 12 tappe in 12 settimane, 5.500 chilometri su e giù per l’Italia, per concludersi a settembre, a Venezia, alla Mostra del Cinema. Numeri da record, insomma, per CinemadaMare che si conferma come il più lungo festival del mondo; il più grande raduno di filmmaker; il più diffuso set a cielo aperto; il più ambizioso programma di formazione professionale global.