Elezioni regionali. La candidatura di Scala ufficializzata a Palermo

Dopo la manifestazione nella villa di piazza Bagolino di Alcamo, molto partecipata anche da persone provenienti da tutta la provincia di Trapani, ieri la direzione regionale di Sicilia Futura, ha ufficializzato anche a Palermo la candidatura per l’Assemblea regionale dell’ex sindaco Giacomo Scala, esponente di spicco di questo movimento che è una costola importante in Sicilia del Partito democratico. La manifestazione ad Alcamo si è svolta nello scorso mese di giugno alla presenza anche dei vertici regionali di Sicilia Futura, tra cui il fondatore Totò Cardinale. Sicilia Futura in provincia di Trapani all’interno del suo simbolo includerà anche il Psi. I socialisti, infatti, non avendo un gruppo parlamentare all’Ars debbono seguire questa via. Il primo obiettivo è quello di superare la soglia di sbarramento del 5 per cento. Tagliato questo traguardo sarà deputato chi tra Giacomo Scala e l’uscente Nino Oddo prenderà più voti. Sicilia Futura appoggerà il rettore Fabrizio Micari, candidato alla presidenza della Regione. Intanto l’avvocato Saro Lauria, esponente del movimento Diventerà Bellissima  ha smentito le notizie riguardanti una sua candidatura per la corsa a deputato. “E’ chiaro – dice l’avvocato Lauria – che daremo il massimo sostegno a Nello Musumeci, candidato presidente  una delle figure più importanti nel panorama politico e non solo siciliano. Ribadisco – dice Lauria- che non sono candidato”.  Appoggerà Nello Musumeci anche Mimmo Turano, che si ricandida all’Ars con l’Udc. Si ricandida col Movimento 5 stelle l’uscente Valentina Palmeri. Allo stato attuale sono quindi tre i candidati alcamesi all’Ars.  Intanto entro la fine del mese entrante terrà un comizio Giacomo Scala.