E’ morto Rosario Spatola, uno dei primi collaboratori di giustizia siciliani

    Rosario Spatola, uno dei primi collaboraotri di giustizia per le vicende di Cosa Nostra, è morto. . La notizia è stata resa nota questa mattin dal pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Francesco Del Bene, al processo per l’omicidio di Mauro Rostagno. Non sono state comunicate né la data né la causa del decesso di Spatola. Rosario Spatola avrebbe dovuto deporre in videoconferenza al processo Rostagno.

     

    Originario di Campobello di Mazara, fu uno dei primi pentiti di Cosa nostra. Fu condannato dal Tribunale di Palermo per associazione mafiosa ed iniziò a collaborare con la Procura di Marsala nel 1989. Fu lui a rivelare a Paolo Borsellino i segreti delle cosche trapanesi. Con lo stesso Borsellino si era aperto un rapporto di profonda fiducia.

     

    “Sono rimasto orfano”, aveva dichiarato Spatola all’indomani dell’uccisione del giudice nella strage di Via D’Amelio.