DPCM sul coronavirus, ferie arretrate per i dipendenti comunali. Ai lavori pubblici restano in 6

Quasi interamente in ferie, per le tante giornate arretrate, il personale in servizio al comune di Alcamo in osservanza dell’ultimo decreto del presidente del consiglio diramato per evitare l’aumento dei contagi del coronavirus. Ad Alcamo come negli altri comuni rimarranno funzionanti soltanto i servizi essenziali e, quasi dovunque, previa prenotazione telefonica. Alla direzione 4, quella guidata dalla dirigente Anna Parrino, sono stati posti in ferie oltre 130 dei 140 dipendenti impiegati proprio nei settori servizio idrico, lavori pubblici, servizi manutentivi e cimiteriali. I pochi rimasti al lavoro, in tutto 6, stanno effettuando un altro trasloco. Poco tempo fa, infatti, avevano lasciato i locali di via circonvallazione sud per trovare posto negli uffici dell’anfiteatro Orto di Ballo ed ora si stanno trasferendo alla protezione civile, nei locali del palazzo di vetro di contrada Tre Santi.

A breve sarà testata la macchina per portare avanti le pratiche a distanza al fine di evitare il contatto fra dipendenti e con il pubblico. Si stanno anche organizzando le squadre, con tanto di dispositivi di protezione individuale, per riprendere le sepolture nei cimiteri comunali. Le salme, a causa dello stop alle cerimonie religiose funebri, vengono immediatamente portate nelle camere mortuarie. Allo stato attuale l’arretrato non è ancora notevole, le bare da seppellire sono meno di dieci e perciò si potrà attendere almeno quest’altra settimana. Da lunedì prossimo quindi verranno riavviate le sepolture rispettando tutte le precauzioni necessarie ad evitare il rischio di contagio.

Intanto sono centinaia, anche nelle altre direzioni, i dipendenti del comune di Alcamo posti a riposo per scontare le ferie arretrate. Uffici semi-vuoti in alcuni casi e chiusi in altri. Quelli del settore cultura dell’ex collegio dei gesuiti hanno chiuso i battenti almeno fino al 20 marzo prossimo. Cancelli chiusi fino al 3 aprile, invece, al parcheggio semi-interrato di piazza Bagolino.