Dal 23 giugno raccolta rifiuti potenziata ad Alcamo marina

0
187

Da lunedì 23 giugno riparte la raccolta differenziata porta a porta ad Alcamo marina. Questa la decisione dell’amministrazione comunale che segue la sostanziale tradizione della città che subito dopo la festa della patrona, in programma per il prossimo fine settimana, si trasferisce in massa nelle abitazioni di villeggiatura lungo la costa svuotando quasi del tutto il centro urbano. E proprio per questa “migrazione” di massa il Comune ha programmato di potenziare la raccolta dei rifiuti, attivando per l’appunto il servizio di porta a porta che ha avuto sino ad oggi successo tanto da portare una quota di differenziato attorno al 50 per cento, tra le migliori perfomance italiane per una città di medie dimensioni come Alcamo. Con apposita determina dirigenziale del Settore Ambiente, guidato dal dirigente Francesco Maniscalchi, è stato stabilito di dare seguito ad un potenziamento del piano di rimodulazione e miglioramento dell’Ato Trapani 1, società in via di liquidazione che allo stato attuale gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Un piano che prevede specificatamente ad Alcamo Marina e nelle zone di villeggiatura un sistema di raccolta porta a porta per le frazioni di rifiuto Organico, carta e cartone, vetro e metalli, imballaggi in plastica, escludendo quindi l’indifferenziato che invece si sarebbe dovuto effettuare con il conferimento dei cittadini stessi presso i cassonetti. L’amministrazione comunale ha invece richiesto e ottenuto la raccolta porta a porta anche dell’indifferenziato: “Tale modalità, seppure per un periodo circoscritto alla sola stagione estiva, – sostiene Maniscalchi – costituisce un arretramento rispetto alla più evoluta modalità della raccolta attuata con il sistema porta a porta di tutte le frazioni di rifiuto compresi quelli indifferenziati, già sperimentata con successo nelle stagioni estive 2011/2013”. Ovviamente per questo servizio suppletivo è stato necessario uno sforzo economico da parte del Comune che ha dovuto stanziare dal proprio bilancio la cifra di 90 mila euro per assicurare il ritiro dell’indifferenziato dal 23 giugno e sino al 22 settembre. “Il servizio è necessario – aggiunge il dirigente del Settore Ambiente – per evitare che siano arrecati danni patrimoniali, come l’inquinamento ambientale, certi e gravi all’ente”. Ovviamente saranno spostati anche su Alcamo marina i controlli che da circa un mese vanno avanti nel centro urbano per il corretto conferimento all’esterno delle abitazioni del rifiuto differenziato. E’ stata istituita una squadra di 4 vigili urbani che, accompagnati da un tecnico dell’Aimeri (società che gestisce il servizio per conto dell’Sto Trapani 1, ndr), controlleranno strade e piazze affinchè venga rispettata l’ordinanza di conferimento all’esterno dei sacchetti della spazzatura. I sacchetti verranno aperti per verificare la corretta esposizione del rifiuto in base alla giornata di raccolta e anche il rispetto dell’orario.

sweden’s panache huge h comes to a standstill designing angora units proper chilling bunny chill0 re
woolrich jassen See Reverse Effects of Excess

The book also includes illustrations
Isabel Marant SneakerStyles of Hair for 7