‘Cutrara’, costituzione parte civile. Comune affida incarico all’avvocato Rallo

Sarà l’avvocato Antonino Rallo di Marsala a tutelare gli interessi del comune di Castellammare del Golfo nell’ambito del processo ‘Cutrara’ che vede, tra gli indagati, anche il sindaco Nicola Rizzo. La delibera era stata già approvata lo scorso 27 gennaio dalla giunta municipale ma questa mattina gli uffici hanno redatto la determina che conferisce l’incarico al legale marsalese e il  compenso da 2.314,26 euro.

Il comune di Castellammare del Golfo si costituirà parte civile nel processo scaturito dall’operazione ‘Cutrara’ e che vede, tra gli indagati, lo stesso primo cittadino in carica. Insomma, in questa maniera, si potrà tutelare l’immagine dell’ente locale, anche in sede di ristoro, da eventuali accuse e condanne che potrebbero pure riguardare il capo della stessa amministrazione.

Una scelta forte, voluta personalmente dallo stesso Nicola Rizzo che anzi si è lamentato per il ritardo con cui la sua giunta ha deliberato la richiesta di costituzione di parte civile. L’ammissione del Comune sarà  trattata nel corso della prossima udienza preliminare fissata per giovedì 25 febbraio dinnanzi al GUP Annalisa Tesoriere. Già avanzate le richieste di alcune associazioni: Antiracket e Antiusura Alcamese, Antiracket di Trapani, Codici e Castello Libero.