Crisi idrica, ieri stop anche a SiciliAcque. Ad Alcamo erogazione ogni 10 giorni

Emergenza idrica infinita ad Alcamo, un fenomeno praticamente incontrastabile. I cittadini, da 7-8 giorni di attesa si ritroveranno l’acqua nei rubinetti e nelle cisterne dopo almeno 9 o 10 giorni. Oltre allo stop alle sorgenti, Cannizzaro, infatti, ieri si è anche registrato un fermo di mezza giornata all’approvvigionamento da Montescuro Ovest. Siciliacque ha infatti dovuto operare un intervento tecnico. Per almeno 8 ore, quindi, sono venuti meno circa 50 litri di acqua al secondo. Le vasche del bottino comunale sono così sempre più a secco. La nuova crisi idrica, se mai la precedente fosse stata chiusa, è scattata subito dopo le elezioni amministrative che hanno riconfermato il sindaco Surdi e anche, come consigliere comunale, Vito Lombardo, che poi ha ottenuto nuovamente la delega come assessore al servizio idrico. Il primo cittadino ha così ovviamente ritenuto che il suo uomo di fiducia ha bene operato finora in materia di acqua. I turni di erogazione, intorno ai dieci giorni in tutta la città, sono diventati tali a causa della rottura delle pompe di sollevamento delle sorgenti idriche di Cannizzaro.

Le attrezzature sono state acquistate ma ancora, dopo tre settimane dal guasto, non sono state montate. Puntuali quindi i disagi per gli alcamesi, purtroppo da decenni abituati a questa situazione. L’erogazione regolare dell’acqua, ogni tre giorni, non potrà essere rispettata almeno per un altro paio di settimane. Qualcuno ha alzato la voce e nei giorni scorsi ha dato vita a una protesta spontanea in piazza Ciullo. Una ventina di persone. Troppo poche per un problema di evidente gravità. Le autobotti, che pagano le bollette al comune di Alcamo, fanno avanti e indietro dal bottino che sorge alle falde del monte Bonifato, per rifornire le abitazioni e le utenze commerciali. Ovviamente non ce la fanno a servire un’utenza composta da decine di migliaia di famiglie.  E meno male che l’acqua, almeno secondo i proclami elettorali di cinque anni fa, sarebbe dovuta arrivare ogni giorno.