Covid, nel trapanese in dieci mesi 4.639 guarigioni e 132 decessi. Soltanto Vita covid-free

A circa un anno dallo scoppio della pandemia, a chiusura di un 2020 davvero tormentato, è anche tempo di bilanci. In tutto il mondo i numeri relativi al contagio sono davvero significativi, quasi 77 milioni di casi confermati e un 1.700.000 decessi. Il coronavirus non è comunque il primo virus pandemico a raggiungere numeri eccezionali. Il più terribile fu quello della spagnola che, nel giro di un anno, dal 1918 al 1919, provocò la morte di oltre 50 milioni di persone, a fronte di un numero di contagi di circa 500 milioni. Una cifra, quest’ultima, che corrispondeva a circa un terzo dell’allora popolazione mondiale.

Fra mutazioni del virus, restrizioni, lock-down e nuove cure il coronavirus continua a galoppare anche se adesso dovrà fare i conti con la campagna vaccinale a tappeto. A proposito di vaccini appare vicina anche l’immissione sul mercato europeo (nel Regno Unito è stato già approvato) di quello prodotto dalla Astra-Zeneca e sul quale il governo italiano ha puntato sensibilmente.

Dalle nostre parti, in provincia di Trapani, la diffusione del covid appare più circoscritta. Crescono velocemente le guarigioni e gli attualmente positivi, rispetto a un mese fa, sono in discesa un po’
dappertutto. I primi casi di positività, nel trapanese, risalgono al marzo scorso e riguardano il funzionario alcamese dell’ASP, Franco Regina, ex deputato regionale, e un docente marsalese. Da allora, in dieci mesi, i guariti sono stati 4.639 a fronte di 132 deceduti. Oggi il totale degli attualmente positivi è di 1267 in tutta la provincia
di Trapani. Non sono tantissimi rispetto al resto della nazione ma rispetto alle ultime 48 ore sono saliti di circa 120 unità. Sono 106 i ricoverati e di questi 8 in terapia intensiva.

Alcamo dai 155 casi della vigilia di natale è sceso a 132 per risalire adesso a 146. Trend in leggera risalita anche a Castellammare del Golfo dove si registrano 15 positivi. Dopo Poggioreale e Salaparuta che hanno perduto lo scettro, soltanto Vita è il comune della provincia covid-free. Per il resto Mazara del Vallo è la città più colpita con 316 positivi seguita da Marsala con 262. Poi Trapani 218, Alcamo 136, Castelvetrano 62 e poi Erice con 54 casi.

Cresce infine il focolaio di Valderice. Sono attualmente saliti a 15 i contagiati nella parrocchia della frazione di Crocci, compreso il vice-parroco don Boniface Nkurunziza, come confermato dalla stessa curia vescovile, che però non vive in territorio valdericino ma vi si reca per le funzioni e il suo incarico. Si attendono inoltre gli esiti di altri 15 tamponi già prelevati ad altrettanti parrocchiani.