Corrao si ricandida o punta al governo? L’alcamese uomo di punta del M5S

0
692

L’alcamese Ignazio Corrao, giovane parlamentare europeo, 35 anni, del Movimento 5 Stelle, non scioglie ancora la sua riserva sulla ricandidatura a Bruxelles. Le elezioni sono in programma il 26 maggio. Il deputato, ritenuto tra i personaggi maggiormente in ascesa alla corte di Beppe Grillo, continua a rinviare la sua decisione perché ambirebbe ad altre cariche: il ferreo regolamento dei 5 Stelle non prevede altre prestigiose poltrone e nemmeno altre candidature qualora si fosse già in possesso di una carica istituzionale, da consigliere comunale a parlamentare nazionale e fino a eurodeputato.

Corrao quindi ambirebbe in primis ad ottenere un prestigioso incarico nel governo Conte, qualora i vertici decidessero un rimpasto. Dall’altro lato, ma la scadenza appare ancora lontana, potrebbe ripetere il tentativo, fallito per 5 punti percentuale alle ultime elezioni regionali, da Giancarlo Cancelleri. Insomma potrebbe essere proprio il giovane politico alcamese il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione. L’europarlamentare, libero da cariche istituzionali ed in grado di non perdere il suo peso all’interno del movimento,  avrebbe tutto il tempo per scegliere quale strada da seguire.

Ma il ritardo nel lanciare la ricandidatura alle europee, passerebbe anche dalla scelta di Di Maio di designare come capilista nelle varie circoscrizioni personaggi 5 Stelle ma simpatizzanti del Movimento e pescati in vari settori. Corrao e gli altri uscenti, insomma, starebbe tentando di mettersi di traverso e di ottenere garanzie sul loro immediato futuro politico. L’alcamese Ignazio Corrao nel 2014 fu una sensazionale sorpresa: dopo essere stato scelto dai pentastellati attraverso le europarlamentarie, ottenne un grandioso successo alle europee. 71.372 preferenze nella circoscrizione Sicilia-Sardegna, vale a dire in assoluto il più votato in Italia per il Movimento 5 Stelle.