Corrao approda ai Verdi, silenzio dei ‘portavoce’ siciliani dei 5S. Nuovo incrocio con Palmeri?

Ignazio Corrao e Valentina Palmeri

Come era nelle previsioni l’alcamese Ignazio Corrao, assieme agli altri transfughi dal Movimento 5 Stelle, è approdato al gruppo dei Verdi. I quattro europarlamentari avevano abbandonato quello dei pentastellati, lo scorso 3 dicembre. A comunicare l’ingresso di Rosa D’Amato, Piernicola Pedicini, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi nella delegazione Verdi/ALE è stato lo stesso gruppo che, attraverso i suoi canali social dove, ha scritto: “Non vediamo l’ora di lavorare con voi sulla giustizia sociale, sui diritti umani e la politica climatica”. Ignazio Corrao, considerato uno dei big dei “grillini” più vicini a Di Battista, aveva scritto in una nota che lasciava il M5S” “per poter continuare a portare avanti il proprio programma elettorale, più volte disatteso dall’ambiguo atteggiamento imposto nell’ultimo anno dai 5 Stelle”.

La scelta dell’alcamese Corrao non è stata però condivisa dallo stesso Di Battista che in post ha subito ribadito la sua amicizia verso l’euro-parlamentare ma anche detto che lo stesso avesse sbagliato a lasciare il Movimento. Quindi, almeno per il momento, ognuno per la sua strada: uno dentro e l’altro fuori. I quattro deputati europei sarebbero stati in trattativa già da tempo per il loro passaggio tant’è che negli ultimi mesi avevano votato alcuni atti conformemente al gruppo die Verdi. In passato i 5 Stelle avevano avuto diversi contatti con i Verdi che si erano sempre opposti al loro ingresso sia per il controllo esercitato da Davide Casaleggio sul partito ma soprattutto per la loro passata alleanza con partiti di destra, dalla Lega fino allo UKIP di Nigel Farage.

Adesso, ironia della sorte, Ignazio Corrao si trova quasi nuovamente a contatto con Valentina Palmeri, deputata regionale fuoriuscita dal Movimento e fondatrice di Attiva Siicilia. La parlamentare alcamese era stata duramente attaccata dall’eurodeputato che ne aveva chiesto le dimissioni dall’ARS. Strada che, a campi invertiti, non è stata però minimamente intrapresa dallo stesso Corrao. Stavolta nel silenzio assoluto dei portavoce siciliani del Movimento 5 Stelle. La Palmeri, in un recente comunicato, si è dichiarata vicina ai movimenti verdi europei ed anzi pare abbia già effettuato l’iscrizione ai verdi italiani. Insomma i due alcamesi ex pentastellati potrebbero ritrovarsi di nuovo sotto lo stesso tetto..