Controlli delle Fiamme Gialle, arrivano i dati

    0
    364

    Nel corso dell’ultimo fine settimana, dopo gli interventi iniziati dallo scorso lunedì 30 luglio, la Guardia di Finanza di Trapani ha proseguito nel controllo del territorio nella città di Trapani ed in diversi centri della Provincia.

     

    Militari in “divisa”, impegnati nella prevenzione e repressione dell’abusivismo e della vendita di merce contraffatta, hanno eseguito sistematiche perlustrazioni e sequestri soprattutto in aree particolarmente esposte a tali fenomeni illeciti, quali quelle del centro storico del capoluogo e delle località balneari trapanesi.

     

    Pattuglie in “abiti civili” hanno, invece, effettuato attività ispettive in materia di scontrini e ricevute fiscali.

    Complessivamente, nel corso dei controlli eseguiti nella settimana dal 30 luglio al 5 agosto, le Fiamme Gialle hanno controllato 363 esercenti, contestando 165 violazioni per mancata emissione di documenti fiscali; individuato 39 lavoratori in nero; sequestrato oltre 5.600 prodotti risultati contraffatti o irregolari in materia di sicurezza; contestato 22 violazioni amministrative per mancata corresponsione del canone RAI.

     

    Nel corso del controllo economico del territorio trapanese si è tenuto conto delle numerose segnalazioni pervenute al 117, il servizio di pubblica utilità della Guardia di Finanza, che nei primi 6 mesi del 2012 ha registrato un incremento delle segnalazioni pari al 128% rispetto al primo semestre del 2011.