Comportamenti persecutori e vessatori nei confronti della ex moglie. 50enne condotto in carcere dai carabinieri

I   carabinieri   di   Castelvetrano,   hanno   arrestato  e condotti in carcere   un castelvetranese di 50 anni,  dopo reiterate violazioni ai provvedimenti giudiziari cui  era sottoposto, a causa del perdurare   di   comportamenti   persecutori   e   vessatori   nei   confronti   della   ex moglie. Il 50enne, alla fine dello scorso mese di maggio, era stato infatti arrestato    per   la violazione del provvedimento del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentato dall’ex.

In quella circostanza, aveva colpito con calci e pugni la porta d’ingresso dell’abitazione della propria ex moglie per costringerla a farlo entrare. L’attività di documentazione delle molteplici violazioni perpetrate dal 50enne, condotta dai Carabinieri, ha permesso l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Al termine della formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.