Coltivava droga in casa. 19enne arrestato dai carabinieri di Marsala

Coltivava droga in casa il 19enne marsalese arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marsala, nell’ambito di una serie di controlli antidroga. Il giovane è accusato di produzione di sostanze stupefacenti. Nel corso di alcune attività finalizzate all’individuazione dei canali di approvvigionamento dello stupefacente, i militari hanno individuato tre serre poste nel cortile di pertinenza dell’abitazione del 19enne, già noto alle forze dell’ordine a causa dei suoi precedenti.

I carabinieri hanno accertato come le tre serre, complete di impianto di irrigazione e sistema di aereazione, fossero state dedicate alla coltivazione di piante di canapa, della qualità Indica e Sativa. 66 le piante sequestrate per un peso di circa 1 kg, insieme a bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi.

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato arrestato dai carabinieri e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Marsala, con la prescrizione di permanere in casa dalle 20:00 di sera alle 05:00 del mattino, dall’Autorità Giudiziaria in sede di udienza di convalida.