C/mmare del Golfo: incidente mortale a Scampati, fuori pericolo i due feriti

Sono fuori pericolo i due feriti gravi rimasti coinvolti ieri sera in un incidente stradale avvenuto sulla strada statale 731 nella bretella di Castellammare del Golfo, all’altezza della località “Scampati” dove ha perso la vita un uomo. I medici dell’ospedale di Alcamo dove sono ricoverati i feriti (un uomo e una donna di cui non sono state rese note le generalità), hanno sciolto la prognosi e hanno dichiarato i due fuori pericolo. Fortunatamente, quindi, non si aggrava il già pesante bilancio di questo incidente per cui ha perso la vita Giuseppe Cusumano, 82 anni di Carini. Questa mattina la polizia stradale di Trapani, che ha effettuato i rilievi con il supporto dei colleghi del distaccamento di Alcamo, ha proseguito nella ricostruzione della dinamica dei fatti che sono ancora in via di accertamento. L’impatto si è verificato originariamente tra due veicoli che si sono toccati sulla fiancata e che a loro volta, nella carambola, ne hanno coinvolto altri due. Uno scontro violentissimo che ha causato per l’appunto la morte dell’ottantaduenne e i due feriti. Cusumano è stato trasportato prima all’ospedale di Alcamo e poi a Palermo ma durante il tragitto ha perso la vita. A causare l’incidente è stata la stessa vittima: secondo una prima ricostruzione dei fatti l’anziano, che stava guidando una Ford Transit in direzione di dell’uscita autostradale, ha perso il controllo dell’auto impattando prima con una Mercedes e successivamente con un’altra automobile e un furgone. Proprio gli occupanti di quest’ultimo veicolo, un uomo e una donna, sono stati trasportati all’ospedale alcamese con gravi ferite in tutto il corpo. Si ipotizza che Giuseppe Cusumano abbia perso il controllo del mezzo a causa di un malore, andandosi a schiantare a velocità sostenuta contro le altre auto che lo precedevano. L’asfalto reso viscido dalla pioggia ha poi contribuito a rendere ancor più fragoroso l’impatto, facendo prendere velocità all’auto portata dall’anziano. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, gli operatori dell’Anas, che hanno chiuso il tratto di strada interessato per facilitare le operazioni di soccorso, i sanitari del 118, la Polizia municipale di Castellammare del Golfo e la Polstrada per effettuare i rilievi e gestire la viabilità. Ancora questa mattina, sul luogo dell’incidente, erano chiari i segnali del terribile impatto. Il guardrail danneggiato e i resti delle auto, cerchioni, pezzi di carrozzeria e cerchioni delle ruote, fanno da contorno all’ennesimo incidente che si verifica nella zona del Golfo di Castellammare. Nella vicina Alcamo si contano quest’anno già quattro vittime della strada. L’ultima Maria Fiorito Accardi, 49 anni, rimasta vittima di una terribile carambola che l’ha sballottata tra muro di cemento armato e un albero secolare proprio allo svincolo autostradale di Alcamo est. Hanno poi perso la vita una ragazza di 25 anni, Emanuela Pecoraro, anch’essa alcamese, sulla strada provinciale 47 all’altezza di contrada Gammara; un’altra giovane, la balestratese Giuliana Ballerino, appena ventenne, è rimasta vittima sulla statale 187 ad Alcamo Marina; ed infine in autostrada, vicino lo svincolo per Alcamo Est, a morire è stato Rosario Frisina, 66 anni di Borgetto.