C/mare del Golfo-Teatro Apollo, dieci appuntamenti per la stagione artistica invernale

0
490

 

Avviata la stagione artistica invernale al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno di Castellammare dl Golfo. Nel cartellone della stagione teatrale 2017 previsti dieci appuntamenti, che hanno già preso il via l’8 gennaio, e che si concluderanno il 9 aprile. Gli spettacoli si svolgeranno la domenica pomeriggio alle ore 18,15 tranne l’ultimo appuntamento di marzo e i due di aprile che cominceranno alle 19, con il cambio dell’ora legale. Per il quarto anno la stagione di prosa è organizzata dalla Proloco in collaborazione con il Comune e la direzione artistica è affidata ad Antonio Enea. Per tutti gli appuntamenti è previsto un abbonamento del costo di 70 euro. «Quella con la Pro Loco è una collaborazione che va avanti da tempo, che migliora di anno in anno con un’offerta sempre di qualità -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Salvo Bologna». Anche quest’anno in calendario spettacoli per tutte le fasce d’età e per tutti i gusti, da quelli musicali a quelli comici ed impegnati. Ad aprire la stagione artistica è stato lo spettacolo di Giuditta Sin che ha avuto notevole successo e il direttore artistico Antonio Enea spiega che «la novità di quest’anno è proprio lo spettacolo Regina Noctis con performer internazionali di burlesque e momenti di poesia. Dopo l’apertura della stagione con la splendida Giuditta Sin, sono previsti due spettacoli musicali, uno dedicato alle canzoni degli anni venti e trenta del novecento, dal titolo “Parlami d’amore Mariù”, realizzato dell’ormai irrinunciabile associazione Arco e del camaleontico Giacomo Frazzitta, l’altro un omaggio a Pino Daniele portato in scena dai musicanti di Gregorio Caimi». «Ci saranno poi tre appuntamenti che parleranno della lingua siciliana, del napoletano e romano: il primo è il 15 gennaio e s’intitola “l’Italia e la Sicilia dei nostri nonni” di e con Gaetano Basile accompagnato dai musicisti Mandreucci e Vella -spiega ancora Enea-. Il 5 febbraio sarà la volta del romano Trilussa in una lettura delle poesie a cura di Vanessa Gravina ed Edoardo Siravo, accompagnati dalla voce di Maria Polizzi ed il piano del maestro Bartolone, guidati dalla sapiente regia di Mariaelena Masetti Zannini, che abbiamo avuto modo di apprezzare quest’estate a Castellammare con il suo splendido ed apprezzato lavoro “Eroideide”. I tre appuntamenti si chiudono il 26 marzo con “Napule è na parola” di Marco Simeoli. Due gli appuntamenti con il teatro comico: il 12 marzo lo spettacolo “Noi diviso due” con Moschella e Mulè con la regia di Ernesto Maria Ponte, produzione Agricantur, ed il 9 aprile con la commedia della Filodrammatica del Golfo. Infine -conclude Antonio Enea- i due spettacoli più impegnati: il 5 marzo “Novembre” di Flaubert a cura del teatro Gamma di Catania che arriva per la prima volta in Italia dopo più di 50 repliche a Parigi e il 2 aprile appuntamento con Luigi Lo Cascio che porterà in scena “Il sole e gli sguardi” spettacolo sulla poesia di Pier Paolo Pasolini».