Castelvetrano: C’è speranza per i 200 lavoratori Cedi

0
288

Pare essere sempre più vicina la soluzione della vicenda del Centro Distribuzione della ex gruppo 6 GDO. Ieri, infatti, come riportato da Castelvetrano news, il sindaco della città di Castelvetrano, FeliceErrante, ha incontrato il Prefetto Umberto Postiglione, direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata , agenzia del Governo Italiano che si occupa della gestione e della riassegnazione dei beni sottratti alle mafie.

Motivo principale dell’incontro la gestione dei numerosi beni , la maggior parte dei quali confiscati al re dei supermercati Giuseppe Grigoli, che attendono di essere assegnati per tornare a far parte del circuito produttivo.

Dall’incontro è emerso il concreto interesse da parte di un’azienda di un importante gruppo del comparto conserviero di recuperare in tempi brevi i livelli occupazionali del Cedi che, dava lavoro a circa 200 persone e che, dopo il fallimento della società, a seguito della gestione commissariale, non è stato più possibile riavviare.

Nei giorni scorsi il sindaco, per tenere alta l’attenzione sulla problematica del gruppo 6 GDO aveva anche nominato un ex dipendente dell’azienda, come assessore della nuova Giunta.