Castellammare e Mazarese, vittorie esterne. Azzurri in campo pure domani

E’ ripartito domenica il campionato di Eccellenza e subito sono arrivate alcune sorprese. La prima riguarda certamente la sconfitta dell’Akragas, la vera big del torneo, che è stata battuta nel derby, per una rete a zero, sul terreno dello Sciacca. L’altra, ancora più inattesa,  la sconfitta della Nissa, altra squadra di vertice, addirittura in casa: 2 a 0 in favore della Parmonval. Nulla da fare invece per il Marsala che ha seccamente perduto l’ennesima partita ad opera della capolista Canicattì, adesso sempre più sola in testa alla classifica con 5 punti di vantaggio sulla seconda.

Risale in classifica il Castellammare che ha violato il terreno del Casteltermini per tre reti a zero e che domani dovrà giocare il recupero in casa dell’Enna. Quest’ultima domani presenterà il nuovo allenatore, l’esperto Pippo Strano. Undici del Golfo quinto a quota 26 ed ennesi che inseguono a due lunghezze ma che, oltre a quella di domani, dovranno recuperare un’altra gara. Fra le squadre che corrono per centrare i play-off incamerano punti preziosi le due mazaresi. La neo-promossa Mazarese ha messo a segno un bel colpaccio riuscendo a passare sul terreno del Marineo per raggiungerlo in classifica al fianco del Castellammare. Dal suo canto il Mazara è invece riuscito a fermare la corsa del lanciatissimo Misilmeri: 1 a 1 al Nino Vaccara e canarini che salgono a quota 23, a soli tre punti dalla zona play-off.

Non si è giocato il match fra Pro Favara ed Enna per casi di covid nella formazione agrigentina mentre Monreale – Cus Palermo, scontro di bassa classifica, si disputerà domani.