Castellammare del Golfo-Strade rurali malconce a Castellammare del Golfo e dintorni: progetti per un restyling

Presentati otto progetti di manutenzione straordinaria di strade rurali che permettono l’accesso ad aziende agricole, agrituristiche e zootecniche, che interessano il Comune di Castellammare del Golfo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta e strade del libero consorzio comunale di Trapani. L’amministrazione comunale di Castellammare, tramite l’ufficio tecnico comunale, ha presentato gli otto progetti che riguardano anche gli altri 4 enti, così da partecipare al bando pubblico regionale per il programma di sviluppo rurale per il “sostegno a investimenti nell’infrastruttura necessaria allo sviluppo, all’ammodernamento e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura, viabilità interaziendale e strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali”. Dopo un protocollo d’intesa tra il Comune di Castellammare, l’Ente di Sviluppo Agricolo che è capofila, il Libero Consorzio Comunale di Trapani e i Comuni di Buseto Palizzolo e Calatafimi Segesta, gli enti firmatari hanno delegato il Comune di Castellammare a presentare a sua cura e spese i progetti, che riguardano anche le strade di loro proprietà, all’assessorato regionale e svolgere le funzioni di ente attuatore e stazione appaltante degli interventi che saranno ammessi a finanziamento poiché non avevano “la disponibilità tecnica a redigere i progetti da presentare entro il 20 febbraio”. “Dopo un bando pubblico con il quale abbiamo individuato 3 tecnici per ogni elaborato da redigere, cioè un ingegnere, un agronomo ed un geologo, per un totale di 24 professionisti, abbiamo presentato questi progetti facendo un lavoro attento e contemporaneamente veloce per il vicino termine di presentazione delle domande di partecipazione al bando – afferma il sindaco Nicolò Coppola -. Un obiettivo già importante a prescindere dai possibili futuri finanziamenti poiché in tutta la Sicilia sono state presentate 220 richieste di finanziamento e 71 da enti pubblici. Otto progetti di questi settantuno sono i nostri ed è un importante traguardo per una cittadina come Castellammare che riesce a dimostrare impegno e produttività in tanti settori importanti e diventa punto di riferimento per altri”. Lo scopo è quello di ammodernare le strade rurali comunali e provinciali dei territori che consentono l’accesso a terreni agricoli o forestali, anche con riferimento alle strade di collegamento dei borghi rurali tra i quali quello di Bruca, la cui competenza è dell’ente di Sviluppo Agricolo, e che è consegnato al Comune di Buseto Palizzolo. Le strade di penetrazione agricola per le quali sono stati presentati i progetti riguardano varie arterie comunali e provinciali tra le quali anche la provinciale in zona ponte Bagni, la strada che conduce fino al castello di Baida, Bruca, il tratto da Bruca fino all’incrocio autostradale Segesta.