Castellammare del Golfo-Scoperta centrale di spaccio, arrestato un disoccupato con precedenti

Centrale dello spaccio scoperta a Castellammare del Golfo. A finire un manette un castellammarese, Salvatore Biondo, 50 anni, disoccupato con precedenti: per lui l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente. A scoprire il traffico di droga i carabinieri della locale stazione, guidati dal comandante di stazione Luigi Gargaro, coadiuvati dalla compagnia di Alcamo. I militari dell’arma hanno scoperto una vera e propria centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti nella cittadina castellammarese, rinvenendo un ingente quantitativo di marijuana già suddivisa in 44 dosi, pronta per essere immessa sul mercato. Insieme alla droga i militari hanno anche rinvenuto un’ingente somma di denaro, ritenuta provento all’attività di spaccio e pertanto sottoposta a sequestro. I controlli sono scattati nell’ambito di una mirata operazione antidroga che ha portato al setaccio palmo a palmo di diverse abitazioni a Castellammare ritenute potenzialmente coinvolte in un giro di stupefacenti. Un servizio mirato di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, attuato con il supporto di personale della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia di Palermo. Da qui è stato messo in atto un dispositivo di capillare controllo della circolazione stradale ed effettuate quindi diverse perquisizioni personali e domiciliari. Durante queste verifiche è arrivato un riscontro quando i carabinieri hanno fatto irruzione in casa di Biondo, rivenendo soldi e droga. L’uomo, dopo l’identificazione, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.