Castellammare del Golfo, rete del metano si amplia: arriva anche alla Cala marina

0
737

Si amplia la rete della metanizzazione a Castellammare del Golfo. Le tubature saranno posate anche nella zona della Cala marina che sino ad oggi era sprovvisto di questo servizio. L’apertura del cantiere è prevista per il prossimo lunedì 15 aprile secondo quanto annuncia il sindaco Nicola Rizzo. L’ampliamento era atteso da anni in questa vasta zona del centro storico castellammarese, parliamo quindi del viale don Leonardo Zangara dove si trovano numerose attività commerciali. “L’avvio dei nuovi lavori di metanizzazione è importante in termini ambientali ed anche economici in un’area cittadina qual è la cala marina dove fino ad oggi non era stato possibile portare il metano, richiesto sia dai residenti che dalle attività commerciali – spiega il primo cittadino -. Abbiamo programmato l’estensione della rete e velocizzato le procedure per raggiungere l’obiettivo prefissatoci”. I lavori è stato possibile sbloccarli in seguito all’ok arrivato dalla Regione. Ad occuparsene sarà la ditta che aveva ultimato 6 anni fa l’ultima tranche di interventi di ampliamento della rete del metano in città. “Il gas naturale – aggiunge Rizzo – è una fonte energetica sicura e rispettosa dell’ambiente, quindi la sua estensione è un’opera di pubblica utilità importante. I lavori saranno interrotti nel periodo delle festività pasquali e la ditta ci ha garantito che prima dell’arrivo del periodo estivo di maggiore afflusso turistico i lavori, a costo zero per il Comune, dovrebbero già essere ultimati”. I lavori di ristrutturazione dell’impianto già esistente sul territorio furono avviati nel 2011 dall’allora amministrazione guidata dal sindaco Marzio Bresciani, con l’inserimento di nuove tubazioni nei vecchi canali e l’ampliamento della rete di distribuzione. I lavori della ditta, allora denominata Gas Natural Distribuzione Italia, terminarono nel 2013, ma per la cala marina non fu possibile prevedere la rete del metano. “Ci scusiamo anticipatamente per eventuali disagi che potranno verificarsi nel corso dei lavori ma – conclude Rizzo- l’arrivo del metano alla cala marina è un traguardo molto importante che significa miglioramento della qualità della vita per la nostra comunità e dunque invitiamo tutti alla collaborazione”.