Castellammare del Golfo-Posteggiatori abusivi, botte alla polizia

0
383

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Ancora un caso di aggressione alle forze dell’ordine da parte degli ospiti dei centri di accoglienza. Dopo Alcamo tocca questa volta a Castellammare del Golfo dove due extracomunitari hanno preso a botte due agenti di polizia. Un episodio maturato al culmine di un inseguimento tra la polizia e i due migranti per le strade di Castellammare. Alla fine i due extracomunitari sono stati fermati e denunciati con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, violenza e lesioni personali. Vicenda che nasce da un normale controllo di una pattuglia a Castellammare del Golfo. Gli agenti avevano notato che due extracomunitari facevano da veri e propri posteggiatori abusivi nell’area antistante al noto bar “La sorgente”, posizionato in via Gemma d’Oro, proprio all’ingresso del paese marinaro per chi proveniente dall’autostrada da Alcamo. Quando i due poliziotti si sono avvicinati i due stranieri hanno cominciato ad assumere atteggiamenti molto nervosi. Gli agenti hanno chiesto i documenti e cosa stessero facendo in quello spiazzo. A questo punto la reazione dei due extracomunitari è stata quella di andare letteralmente in escandescenze: sono volati i primi spintoni ed è nata con i poliziotti una colluttazione. Poi hanno tentato la fuga per le strade di Castellammare ma la volante li ha raggiunti in pochi minuti riuscendo a questo punto a fermarli non senza conseguenze. I due extracomunitari sono stati identificati in commissariato mentre i poliziotti sono finiti all’ospedale di Alcamo: per loro dai 3 ai 5 giorni di prognosi sono stati riconosciuti dai medici del nosocomio per le lievi ferite riportate. Gli stranieri sono stati invece denunciati a piede libero ed ora rischiano l’espulsione dai due centri di accoglienza del paese che li ospitano. Un episodio che si verifica a distanza di pochi giorni da un’altra aggressione che si è consumata al centro di accoglienza dello Sprar nella vicina Alcamo. In questo caso a finire in ospedale sono stati due poliziotti e due carabinieri aggrediti da tre ospiti del centro, tutti denunciati, perché volevano impedire che un loro connazionale lasciasse la struttura nonostante non potesse più stare in quanto aveva ottenuto il permesso di soggiorno. Ed ancora pochi giorni prima, sempre ad Alcamo, ci sono stati in un altro centro di accoglienza in via Foscolo dei disordini perché alcuni ospiti chiedevano di essere trasferiti in un’altra struttura. In questo caso non ci sono state denunce e la situazione è tornata nel giro di qualche minuto nella massima tranquillità.