Castellammare del Golfo-Maxi furto in una villa a Fraginesi, carabinieri denunciano minorenne: reati in diminuzione

Prende l’auto di un’anziana parente per commettere un maxi furto. Ma ha avuto vita breve la soddisfazione per il lauto bottino per un minorenne di Partinico a cui i carabinieri sono riusciti a risalire. Per lui una denuncia con l’accusa di furto in abitazione. Questa incursione a P.S., partinicese di 17 anni con precedenti nonostante la giovanissima età, era fruttata qualcosa come 20 mila euro. Il minorenne si sarebbe servito dell’auto della parente per recarsi a Castellammare del Golfo, nella nota zona di villeggiatura di Fraginesi, meta spesso di facoltosi turisti. Secondo quanto accertato dai militari il 17enne si era introdotto in una villetta presa in affitto da una famiglia riuscendo a portar via, tra soldi, preziosi e vari oggetti, un bottino del valore di ben 20 mila euro. Ora i carabinieri sono a caccia dei presunti complici del partinicese. Per scoprire l’identità del ragazzo sono servite delle certosine indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Alcamo, guidati dal capitano Giulio Pisani, coadiuvati dalla stazione castellammarese i quali hanno subito avviato una serie di riscontri rispetto alle tracce lasciate dalla banda nei pressi e all’interno dell’abitazione razziata. Le attività investigative anzitutto hanno permesso di individuare l’auto che era stata usata dalla banda. Da qui si è riusciti a risalire alla proprietaria, per l’appunto una donna anziana di Palermo, che ha raccontato agli inquirenti che l’auto quel giorno era in mano al proprio nipote, il 17enne partinicese. I militari hanno quindi fermato il ragazzo e lo hanno denunciato all’autorità giudiziaria ma le indagini stanno ancora andando avanti perchè i carabinieri sono convinti che il minorenne avesse dei complici. Un altro sospetto, che però al momento non ha trovato concreto riscontro, è quello che P.S. possa essere stato l’autore di altri furti che sono stati sempre denunciati nella zona di Castellammare del Golfo. Un’area territoriale che sta attraversando un vero e proprio boom di presenze turistiche, attirando però anche i malitenzionati alla ricerca di ricchi visitatori a cui vuotare tasche e valigie. Considerato che la contrada Fraginesi fa registrare nel periodo estivo la presenza di molti turisti che prendono in affitto le case-vacanza, la Compagnia Carabinieri di Alcamo ha predisposto giornalmente appositi servizi di controllo del territorio e della circolazione stradale che vengono implementati nel periodo estivo anche attraverso l’ausilio dei Reparti specializzati in Ordine e Sicurezza Pubblica del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia di Palermo in servizio di controllo del territorio. “Grazie alla particolare attenzione delle Forze dell’Ordine, – evidenzia in una nota la Compagnia di Alcamo – il numero di reati consumati nel territorio di Castellammare del Golfo durante la stagione estiva è diminuito drasticamente, così come il numero complessivo dei reati predatori complessivamente commessi”.