Castellammare del Golfo, encomio ad infermiere: salvò vita a festa parrocchiale

0
741

Encomio del sindaco ad un infermiere che ha salvato la vita ad un uomo di Castellammare in arresto cardiocircolatorio, praticandogli il massaggio cardiaco: il sindaco Nicola Rizzo ha consegnato una targa di ringraziamento, per conto dell’amministrazione comunale e della cittadinanza, all’infermiere professionale Marco Antonio Virzì.

“Lo scorso anno, nel corso dei festeggiamenti in onore di San Paolo della Croce, si è verificato un fatto drammatico che non si è trasformato in tragedia perché la fortuna ha voluto che fosse presente Marco Antonio Virzì che, con professionalità e determinazione, ha salvato un uomo di Castellammare in arresto cardiaco – spiega il sindaco Nicola Rizzo -. Ad un anno di distanza, proprio nel corso dei festeggiamenti in onore di San Paolo della Croce, abbiamo voluto ringraziare, a nome della nostra comunità, l’infermiere Marco Antonio Virzì che ha salvato una vita umana: l’uomo che si era sentito male per fortuna adesso sta bene ed è tra noi. Un fatto che vale la pena raccontare e sottolineare”.

Il fatto è accaduto lo scorso anno, nel corso dei festeggiamenti in onore di San Paolo della Croce: un uomo di circa 60 anni, mentre stava ballando nel salone parrocchiale, si è accasciato a terra. Marco Antonio Virzì, 55 anni, in servizio proprio nel reparto di cardiologia dell’ospedale di Partinico, era presente alla festa e, dopo aver ripetutamente chiesto se era presente un medico, considerando che l’uomo era a terra privo di sensi, ha iniziato a praticare un massaggio cardiaco, per oltre due minuti, al castellammarese che si trovava a terra esanime.

L’infermiere castellammarese, che è anche avvocato ma non pratica la professione, ha proseguito le manovre rianimatorie e all’arrivo dell’ambulanza il cuore dell’uomo aveva ripreso a battere: è stato subito trasportato in ospedale dove è stato operato e adesso sta bene.