Castellammare del Golfo-Dimissioni consiglieri Cambiamenti, le smentite del presidente

Nessun accordo pre-elettorale, le dimissioni dei due consiglieri del movimento “Cambiamenti” sono frutto di scelte personali. Lo precisa il neopresidente dello stesso organismo civico, Alessio Navarra, che in questo modo vuole spazzare via le “malelingue” di chi sostiene che le dimissioni dei due consiglieri del gruppo annunciate ieri, Stefano Cruciata e Vitalba Labita, fossero in realtà frutto di un accordo interno di rotazione stabilito già alle scorse elezioni. “Le motivazioni sono quelle riportate nel comunicato sottoscritto da due consiglieri – ribatte Navarra – sebbene possa sembrare strano agli occhi di chi è abituato a osservare una classe politica incollata alle poltrone, vedere dei consiglieri comunali rinunciare al proprio ruolo. Chi conosce la nostra associazione e ha seguito la nostra attività dentro e fuori dal consiglio comunale negli ultimi 3 anni, invece, non avrà difficoltà a leggere le dichiarazioni di Stefano e Vitalba per quelle che sono”. I due esponenti del civico consesso hanno parlato di dimissioni presentate per l’atteggiamento ostile e ostruzionistico della maggioranza di governo che ha reso vane tutte le proposte formulate in consiglio da “Cambiamenti”. Un addio motivato con il fatto che Cruciata e Labita sono stati letteralmente fiaccata da un apolitica che loro definiscono trasformista in relazione ai recenti passaggi da opposizione a maggioranza. A sostituirli saranno i primi due non eletti, Giacomo Galante e Federica Naso: “Cambiamenti continuerà il cammino tracciato in questi anni insieme a loro, portando avanti con due nuovi consiglieri lo stesso atteggiamento di opposizione ferma – aggiunge il presidente del movimento – ma che affianca la proposta alla protesta contro questo sistema politico fallimentare che amministra Castellammare”. Le dimissioni dei due consiglieri, viene precisato, sarebbero scelte personali e non dell’associazione. “Purtroppo il loro e il nostro impegno – aggiunge Alessio Navarra – si è spesso scontrato contro un’amministrazione e una maggioranza sorde alle istanze che provenivano dalla nostra parte politica. Evidentemente, dopo essersi spesi in tal senso per tre anni, hanno ritenuto di lasciare spazio ad altri due consiglieri che a loro modo di vedere potranno rilanciare con maggiore energia quella che è l’azione di Cambiamenti. Oggi Cambiamenti di certo non si ferma ma rilancia il suo progetto per Castellammare”.