Castellammare del Golfo-Comune, verifica disciplinare per un dirigente

0
348

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Un procedimento disciplinare sarebbe stato aperto nei confronti del responsabile del III Settore del Comune, Simone Cusumano. L’apposita commissione disciplinare del Comune, composta dal segretario generale, dal suo vice e dal responsabile del Suap, ha avviato le verifiche in queste giorni per fare luce sullo scontro interno che si sta consumando tra lo stesso Cusumano e pezzi dell’amministrazione comunale su diversi atti burocratici. A tenere banco due fortissime contrapposizioni: una ha riguardato lo scambio aprissimo a suon di lettere per il finanziamento inerente la riqualificazione di Torre Bennistra, l’altro invece la famosa vicenda del progetto di esproprio per l’accesso libero all’ex Tonnara di Scopello. Nel primo caso lo scontro fu con l’assessore ai Lavori pubblici Antonino Marchese sul modus operandi per arrivare all’approvazione del progetto, con Marchese ad accusare il responsabile del Settore di avere fatto delle errate valutazioni che avrebbero potuto mettere a rischio il finanziamento. Cusumano avrebbe risposto stizzito sostenendo che l’amministratore sarebbe stato poco attento sulla vicenda addirittura non prodigandosi a favore della collettività. Altrettanto spinosa l’altra faccenda che ha portato il presidente del consiglio Mimmo Bucca a scontrarsi a muso duro con Cusumano: il crack si sarebbe consumato quando Bucca si presenta al Comune nella stanza di Cusumano con uno dei residenti dell’ex Tonnara chiedendo l’accesso agli atti. Da qui ne è nata una querelle con il responsabile del III Settore che avrebbe relazionato sostenendo che il presidente avrebbe tentato un abuso chiedendo l’accesso agli atti senza averne fatto formale richiesta. Ricostruzione smentita da Bucca il quale disse che l’accesso agli atti era dovuto. La commissione disciplinare ora è chiamata a far luce su questi episodi per capire se da parte del responsabile del Settore non ci sia stato qualche comportamento scorretto che possa avere pregiudicato il corretto svolgimento dell’attività burocratico-amministrativa. Ad essere stati “interrogati” dipendenti e responsabili di Settore del Comune; appena giovedì scorso è stato ascoltato proprio Bucca.

NELLA FOTO DA SINISTRA BUCCA, COPPOLA E CUSUMANO