Castellammare del Golfo-Case popolari, sbloccate graduatorie: al via verifiche su occupazioni abusive

0
357

Si muove qualcosa nel campo dell’edilizia popolare a Castellammare del Golfo. Il Comune ha infatti proceduto a formulare la graduatoria degli aventi diritto e nel contempo ad avviare una controllo a tappeto di tutti gli edifici di edilizia popolare per verificare il loro stato e soprattutto se sono effettivamente occupati dai legittimi assegnatari. Era da tempo che in città non si focalizzava la propria attenzione su questo fronte e nel tempo i malumori sono cresciuti tra gli indigenti che chiedono una casa popolare e che, pur avendo i requisiti, non sono stati mai assegnatari. Intanto di concreto c’è da parte del Comune l’approvazione e la pubblicazione della graduatoria per l’assegnazione delle case popolari. Lo scorso anno l’amministrazione comunale aveva pubblicato l’avviso pubblico per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Entro la scadenza sono state presentate 84 domande pervenute al corpo di polizia municipale e trasmesse all’istituto autonomo case popolari di Trapani per l’istruttoria. “Siamo molto soddisfatti perché nel 2016 abbiamo indetto il bando di concorso per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale dopo tanti anni di attesa da parte di chi ha necessità di un tetto sicuro – afferma il sindaco Nicolò Coppola -. Importante anche l’avviato monitoraggio degli alloggi così da censire le case non occupate o quelle occupate non regolarmente in modo da poter assegnare in locazione le case disponibili”. La predisposizione della graduatoria è a questo punto un primo importante passo per potere sbloccare le assegnazioni e per garantire una casa a chi possibilità economiche non ne ha. L’apposita commissione insediatasi presso lo Iacp di Trapani ha verificato le domande e predisposto la graduatoria con i concorrenti ammessi ed esclusi. “Al momento, sia all’albo pretorio del nostro sito istituzionale che nella sede dello Iacp, è pubblicata la graduatoria provvisoria -conclude il sindaco Nicolò Coppola-, così da permettere agli interessati di prendere visione o eventualmente presentare rilievi. Subito dopo potrà essere predisposta la graduatoria definitiva”.