Castellammare del Golfo capitale dell’arte del ricamo: tre giorni di appuntamenti

0
305

“Filo in Festa”: tre giorni dedicati all’antica tradizione del ricamo siciliano da venerdì  29 settembre a domenica 1 ottobre. La quarta edizione del festival è patrocinata dal Comune di Castellammare e promossa dall’associazione culturale “Ago & Svago”. La tre giorni, concentrata in pieno centro storico, tra corso Garibaldi e corso Mattarella, si apre venerdì 29 settembre alle ore 17, nella sala del cinquecentenario di corso Mattarella, con l’inaugurazione dell’allestimento “Filo d’Arianna”, in memoria di Rosa Maria Ancona. A partire dalle ore 18, e fino alle 24, tra corso Garibaldi e Mattarella, l’apertura delle sale espositive e dei gazebo con in mostra pregiati ed elaborati ricami, visitabili anche sabato e domenica alla stessa ora.  Sabato 30 settembre, dalle ore 9 alle 12,30 nell’aula consiliare di Corso Mattarella, il laboratorio creativo “Sfilato della Sicilia Iblea” a cura dell’esperta Rosanna Garofalo ed il laboratorio artistico “Dalla tela ai murales” a cura dell’artista francese Coquelicot Mafille in collaborazione con l’associazione Trinart. Coquelicot Mafille è un’artista francese “il cui tratto distintivo è riconducibile alla tecnica del ricamo”. Domenica 1 ottobre, dalle ore 9, al castello arabo normanno, l’assemblea di soci di “Ago & Svago” e alle 10,30 la tavola rotonda “Ricamo: linguaggio universale senza tempo”. Dalle 17 alle 19, nella sede di “Ago & Svago” il laboratorio creativo “Ricamo artistico mano-macchina” a cura dell’esperta Angela Puglisi. A chiusura dei tre giorni dedicati al ricamo, sempre domenica 1 ottobre, alle 21,30, in corso Garibaldi, spettacolo di cabaret con Marco Manera.