Castellammare del Golfo-Anziana sotto shock, “salvata” dal suo fruttivendolo

0
196

Salvata dal fruttivendolo, dai vigili del fuoco e dai poliziotti, ma soprattutto dalle sue abitudini quotidiane. Un’anziana di Castellammare del Golfo è stata soccorsa appena in tempo. L’episodio è accaduto giovedì scorso, nel primo pomeriggio, anche se la notizia è filtrata solo oggi. Protagonista una donna di 96 anni che vive da sola nella sua abitazione del principale corso Garibaldi, nel cuore quindi del centro storico di Castellammare. Una dona abitudinaria e metodica, come lo sono molto anziani, e proprio questa sua peculiarità è riuscita a salvarle la vita. Infatti la mattina intorno alle 11 attendeva il fruttivendolo vicino casa che come ogni settimana le portasse frutta e verdura a domicilio appena ordinata. L’esercente si è recato dietro la sua porta ed ha cominciato a bussare insistentemente senza però avere alcuna risposta. Ha quindi deciso di riprovare poco dopo, intorno all’ora di pranzo, ma già l’uomo si era insospettito. Quando intorno alle 13 è tornato a bussare nella casa della vecchietta senza avere risposta ha deciso di lanciare l’allarme: la nonnina era troppo abitudinaria e precisa per non farsi trovare in casa all’appuntamento. Sospetti che sono stati subito confermati: all’arrivo dei vigili del fuoco e dei poliziotti del locale commissariato, che hanno forzato la porta d’ingresso non ricevendo anch’essi alcuna risposta, la 96enne è stata trovata riversa a terra in evidente stato di shock. Subito è stata chiamata un’ambulanza mentre gli agenti hanno tentato di tenerla sveglia. L’anziana era completamente spaesata, e continuava a ripetere di non sapere il perchè si trovasse a terra e cosa fosse successo, con il battito del polso debole. Un’ambulanza del 118 ha trasportato la donna all’ospedale di Alcamo dove i medici l’hanno rianimata ed ora è fuori pericolo. Non ha saputo neanche successivamente fornire notizie sul perchè si trovasse a terra quasi priva di sensi. Ha però ringraziato il suo fedele verduraio, pompieri e poliziotti: senza il loro intervento ancora ora continua a ripetersi che con ogni probabilità avrebbe fatto una brutta fine.