Castellammare del Golfo-Alloggi popolari, si sblocca graduatoria ferma da anni

Ferma da anni, tornerà ad essere aggiornata la graduatoria a Castellammare del Golfo per gli aventi diritto ad una casa popolare. Il Comune sta infatti predisponendo gli atti per assegnare alloggi di edilizia residenziale pubblica. Il bando approvato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò Coppola porterà alla formazione della graduatoria. “Il momento economico difficile – afferma il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore all’edilizia Popolare Mario Di Filippi – vede una crescita esponenziale della domanda di case dove risiedere. Dopo tanti anni abbiamo indetto il bando di concorso per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale e contemporaneamente predisporremo il monitoraggio delle case non occupate e anche di quelle occupate non regolarmente. Non abbiamo ancora i numeri ma in base agli alloggi che si renderanno disponibili si potrà avere un quadro chiaro e sarà predisposta una graduatoria”. Un provvedimento che essenzialmente mira a mettere ordine ad un ambito abbastanza delicato, qual è quello degli aventi diritto ad una casa popolare, con l’intenzione espressa dall’amministrazione comunale di garantire criteri di trasparenza per la stesura della graduatoria: “È un primo passo importantissimo del quale siamo fieri – aggiungono Coppola e Di Filippi – ma la risposta più concreta sarà data con il contemporaneo censimento degli alloggi e la successiva assegnazione in locazione delle case disponibili o che si renderanno tali nel periodo di efficacia della graduatoria”. Per partecipare al bando pubblico per l’assegnazione delle case occorre presentare l’apposita domanda allegata al bando. Non saranno ritenute valide le istanze che verranno eventualmente presentate per analoghi bandi pubblicati in precedenza. Per partecipare al bando i residenti in Italia hanno 90 giorni di tempo e 120 giorni per i lavoratori emigrati all’estero. Al fine di dare massima diffusione il bando sarà pubblicizzato anche tramite l’affissione di manifesti. Fra i requisiti richiesti per l’assegnazione: anzianità, nuclei familiari numerosi, reddito annuo complessivo non superiore a circa 15mila euro; riserve per portatori di handicap in famiglia, famiglie monoparentali, donne in gravidanza, ragazze madri, sperate e vedove. Il modello di domanda è disponibile presso il comando di polizia municipale e scaricabile anche sul sito internet www.comune.castellammare.tp.it. Le domande saranno inoltrate, a cura del corpo di polizia municipale, all’istituto autonomo case popolari di Trapani per l’istruttoria. Per informazioni ci si può anche rivolgere all’ufficio alloggi popolari, presso il comando di polizia municipale, in via Segesta 224.