Castellammare del Golfo-500 anni fondazione Comune, ieri inaugurata la sala

Castellammare del Golfo si avvicina sempre di più verso la celebrazione dei suoi 500 anni dalla fondazione. Ieri pomeriggio una tappa importante della serie di eventi programmati che avranno il loro culmine il prossimo 22 ottobre, giorno in cui il Comune castellammarese spegne le sue 500 candeline. Ieri è stata inaugurata la “sala del cinquecentenario” all’interno del palazzo di città. A tagliare il nastro il sindaco Nicola Coppola con la giunta e Monsignor Ludovico Puma, evento a cui hanno presenziato anche le autorità civili. La sala, la cui volta è affrescata, è stata allestita con al suo interno una scultura dell’artista Domenico Zora che aveva donato al Comune tanti anni fa e che era stata messa da parte e adesso recuperata. Nella parte centrale una sorta di nicchia per il gonfalone, un mobile con tv, un tavolo, una teca e vari vessilli. La stanza si trova al piano terra di corso Bernardo Mattarella ed è stata restaurata ed adattata per le celebrazioni. I festeggiamenti per i 500 anni si legano indissolubilmente alla concessione del titolo di città con decreto del Presidente della Repubblica. Una richiesta di concessione che era partita nel 2013 con deliberazione del consiglio comunale: dopo il riconoscimento è stato adeguato il gonfalone di rappresentanza del Comune con gli ornamenti previsti per i municipi che hanno il titolo di città. Il nuovo gonfalone realizzato da una ditta specializzata in araldica e ricamato dalle suore di un monastero di clausura è stato presentato alla cittadinanza e da ieri è stato proprio riposto nella sala del cinquecentenario. All’interno della sala anche lo stemma dei 500 anni che il Comune ha fatto realizzare attraverso un bando di concorso. Per l’occasione di questi 5 secoli dalla fondazione l’amministrazione comunale ha predisposto un calendario di manifestazioni curate da un comitato appositamente costituito formato da storici, esperti ed esponenti dell’associazionismo e delle attività economiche. Sempre nell’ambito delle manifestazioni per l’anniversario della fondazione di Castellammare, il 16 luglio alle ore 17, al castello arabo normanno, è prevista la conferenza sul tema “Grani, granai e…”. A partire dalle 20, in centro storico, presentazione e degustazione di prodotti tipici legati al grano.