Castellammare: Dedicata ad Ilenia la festa della Patrona

Ventuno agosto 2017. A Castellammare del Golfo si celebra l’ultimo giorno dei festeggiamenti dedicati alla Patrona. La festa di quest’anno ha assunto un particolare significato e continua ad essere ammantata da un velo di tristezza per la morte di Ilenia Collica, la diciassettenne che ha perso la vita in un incidente stradale poiché la moto sulla quale viaggiava, guidata da un giovane amico la cui famiglia è di origine polacca, si è scontrata con un’auto. Ed il ricordo di Ilenia ha aleggiato stamane durante la solenne cerimonia religiosa, presieduta dal vescovo di Trapani presso la chiesa Madre, presenti autorità militari, civili e religiose, come da tradizione. Tutti raccolti in preghiera. Tutti visibilmente commossi per una tragedia che non ha toccato solamente la famiglia Collica, ma l’intera città che venerdì scorso ha partecipato ai funerali, tenutisi nella chiesa di Santa Rita. Intanto migliorano le condizioni di A.K. che si trovava alla guida del ciclomotore. Indagini sono in corso per stabilire l’esatta dinamica. Ovvero le responsabilità acquisendo tutti gli elementi per verificare se siano state rispettate le norme del codice della strada quando si è alla guida di auto e moto. Ventuno agosto 2017. Il sindaco Nicola Coppola ha ribadito di avere affidato Ilenia alla Madonna dedicando parole di conforto ai genitori, straziati per questa improvvisa tragedia che ha gettato nel dolore una famiglia unita composta da papà, mamma e da un fratellino di 12 anni. Nei giorni a partire da sabato sorso la banda musicale non ha suonato durante i cortei. Un silenzio che è la metafora della vicinanza della gente al lutto privato e  collettivo. Questa sera la processione del simulacro della Madonna, uscirà alle 20 dalla chiesa Madre per attraversare le principali vie cittadine. Al rientro lo sparo dei giochi di artificio alla Marina. Una giornata di festa ma anche di riflessione in una cittadina, Castellammare, diventata una delle mete preferite  dai turisti, dove soprattutto ai giovani residenti e non viene lanciato l’invito di divertirsi ma senza cadere negli eccessi.