Castellammare, cambia qualcosa nella ZTL di Cala Marina. Dopo le 00,30 parcheggi raggiungibili

0
998

Sarà la mancanza di alcuni servizi oppure la perdurante chiusura della statale 187, principale via di accesso alla cittadina, sta di fatto che il flusso di visitatori a Castellammare del Golfo sembra notevolmente scemato. E dire che la cittadina stava volando verso un ruolo importantissimo nella movida notturna, vestendo in questo settore quasi i panni della capitale della Sicilia occidentale. Possono essere tanti i motivi di questo evidente calo che è visibile agli occhi di tutti. Alla domenica sera, per esempio, alla Cala Marina, quasi non passeggiava più nessuno già prima di mezzanotte. Alcuni dicono anche che le responsabilità stiano nelle scelte dell’amministrazione comunale di ridisegnare la ZTL, la zona a traffico limitato. Dopo una serie di proteste da parte degli esercenti e un tavolo tecnico tenutosi ieri, l’accesso alle zone limitrofe ed ai parcheggi della cala marina, consentito tutti i giorni fino alle ore 22 procedendo dal varco di transito di via Segesta, via Trento, via Alberto Mario, via Marconi e Discesa alla Marina, sarà riattivato dopo mezzanotte e mezza. A quell’ora il varco sarà riaperto e sarà possibile raggiungere nuovamente i parcheggi al servizio del lungomare Zangara. Anche il transito nella cala marina cambia divieti. Non si potrà circolare soltanto fino alle ore 3 e non fino alle 6 come precedentemente stabilito. Inoltre il parcheggio è libero per auto e mezzi in via Peppino Impastato e la sosta è consentita per i ciclomotori nella via d’accesso alla Lega Navale e ai vari pontili. Il controllo e la sorveglianza della zona è affidato alla Capitaneria di Porto. “Si tratta di indicazioni precise richiesteci e concordate con attività ed Enti interessati – ha detto il sindaco castellammarese – nel corso di un tavolo tecnico. Trovandoci in piena fase di sperimentazione riteniamo che le indicazioni avute in questa primo momento possano essere valutate e soprattutto verificate al fine di migliorare i servizi, confrontandoci con residenti ed attività”. Ovviamente sia prima che dopo le recenti modifiche, si potrà andare via dai parcheggi a qualsiasi ora. Le zone a traffico limitato sono in vigore in via sperimentale dal primo luglio da quando è partito il servizio gratuito di bus navetta con capolinea nell’area antistante il cimitero comunale.