Castellammare a Favara, Alcamo in casa. Monte Erice, 299 piloti al via

Seconda giornata nel campionato di Eccellenza e per il Castellammare arriva la prima difficile trasferta sul terreno della Pro Favara. L’undici del Golfo dovrà cercare di dare continuità al bel successo inaugurale ottenuto sul Casteltermini con tripletta di Maltese. In casa invece il Mazara nel primo big match stagionale. Al Vaccara arriverà il Canicattì. I cugini della Mazarese saranno invece impegnati a Paceco contro l’Onorio Marsala che pare stia riorganizzandosi dopo la figuraccia del primo turno quando si recò in trasferta con soli sette giocatori. In promozione il Fulgatore anticipa sul terreno della quotatissima Resuttana Palermo mentre l’Alcamo riceve il Kamarat. I bianconeri dovranno assolutamente cancellare lo scivolone di Gangi. In casa anche la Folgore con il Villabate e il san Vito LO Capo che riceve il Partinicaudace.

E passiamo all’automobilismo. Sono 299 le autovetture e i piloti che hanno superato le verifiche e che domani prenderanno parte alla 63esima cronoscalata Monte Erice, valida per il campionato italiano velocità della montagna. Alla luce dell’elevato numero di partecipanti, la prima vettura partirà alle 8 anziché alle 9. Mancheranno al via, oltre che il pubblico sui tornanti, alcuni big tra cui Simone Faggioli e Christian Merli. I favori del pronostico vanno quindi al catanese Domenico Cubeda, attualmente terzo assoluto nella classifica del campionato italiano, con la sua Osella FA 30 Zytech, e al reggino Domenico Scola su Osella Honda Pa 21 Evo. Attenzione anche al lucano Achille Lombardi e al comisano Samuele Cassibba. In gara, a bordo di uno dei tanti bolidi, anche gli alcamesi Francesco Adragna su Radical ProSport Super Evo e Dino Blunda su Speads Rm08 Bmw.