Carnevale, sino a martedì festa ad Alcamo, Castellammare, Balestrate e Trappeto; lutto a San Giuseppe e San Cipirello

0
537

Esplode la festa del carnevale ad Alcamo e nel comprensorio del Golfo di Castellammare. Da domani, e in alcuni comuni anche da oggi, inizia la festa più pazza dell’anno per chiudersi il martedì seguente, 13 febbraio, con l’ultima sfilata.

Ad Alcamo sicuramente l’evento che ha messo in campo una macchina organizzativa più imponente. Più di 600 infatti le persone coinvolte nelle sfilate dei 6 carri allegorici allestiti e dei gruppi carnevaleschi. Numero che sale a mille persone coinvolte per la costruzione di carri e vestiti così come annunciato dalla stessa associazione culturale “Carnevale Alcamese”, formata da associazioni e semplici volontari che ha organizzato tutto. Si parte stasera alle 20 con il concerto della Sud street band e dei Calandra&Calandra, poi domani la sfilata dei carri con partenza da piazza Castello alle 15,30 e attraversamento delle vie principali del centro storico e in serata il capolinea in piazza Ciullo. Lunedì invece nell’atrio del Collegio dei Gesuiti, a partire dalle 18, ci sarà il carnevale dei bambini e la premiazione delle 10 maschere più belle. Il martedì la sfilata conclusiva dei carri e alle 21 l’estrazione della lotteria che mette in palio, tra le altre cose, un’auto come primo premio.

Nella vicina Castellammare del Golfo sarà una festa un pò più in sordina rispetto alle ultime edizioni. Domenica nel Mongrel social club di via Galileo Galilei, a partire dalle ore 17, “super festa in maschera” per i bambini. In serata, sempre nello stesso locale con ingresso gratuito, ci sarà musica dal vivo con Mastrogná e Totò Orlando. A seguire dj set in tema carnascialesco.

Sul versante del comprensorio nella provincia palermitana la grande novità è rappresentata da Balestrate dove dopo ben 9 anni tornano a sfilare i carri allegorici. Saranno in tutto 5 i carri che domenica e martedì sfileranno,a  partire dalle 15, lungo tutta la via Madonna del Ponte, strada principale che taglia in due il paese marinaro. Immancabile ci sarà anche il “Ballo dei pastori”, un’antichissima tradizione che è stata rispolverata negli ultimi anni e rilanciata: il nome è legato ad una leggenda tramandatasi oralmente di generazione in generazione.

Trappeto si prosegue sul solco della tradizione: quella di quest’anno sarà la 15a edizione consecutiva del carnevale che si organizza in paese. Tre i carri che sfileranno a partire dalle 15,30 domenica e martedì sino in tarda serata.

Partinico invece unico appuntamento oggi pomeriggio in via Francesco Crispi, una delle strade principali del centro storico. Ci sarà un’animazione di clown in maschera. Iniziativa realizzata grazie esclusivamente all’autotassazione dei commercianti della zona.

Sospesi invece per lutto i festeggiamenti del Carnevale a San Cipirello e San Giuseppe Jato. A deciderlo sono state le amministrazioni comunali guidate dai sindaci Vincenzo Geluso e Rosario Agostaro dopo che, ieri pomeriggio in un’abitazione del centro storico sancipirellese, un giovane di 25 anni si è tolto la vita.