Carnevale alcamese, al via le sfilate dei carri

0
471

 

Minions“I Minions”, “Il corpo umano”,” Pinocchio” e “Il Calcio nel mondo”: questi i gruppi che ieri hanno dato vita alla seconda edizione del Carnevale alcamese, organizzata anche quest’anno dall’associazione Terra degli Elimi a costo zero per le casse comunali, ma con il prezioso contributo di tanti volenterosi e degli sponsor privati. Sebbene non ci siano numeri ufficiali forniti dalle forze dell’ordine, fidas certamente migliaia le presenze. Gli alcamesi, nonostante il
vento gelido, non hanno rinunciato ad assistere alla sfilata affollando corso VI Aprile. Nessun disagio o incidente comunque; forse solo, ma era prevedibile, qualche rallentamento al traffico veicolare, per via di alcuni divieti vigenti temporaneamente nelle giornate delle sfilate. Grande successo, quindi per la prima giornata, nonostante
Fate e volpiqualche imprevisto. Uno dei carri infatti, che doveva partecipare, per un guasto al mezzo non ha più potuto prendervi parte. C’era invece il divertente carro de “I Minions”, realizzato da un gruppo di cartapestai. C’era anche quello de “Il Corpo umano”, realizzato dalla Fidas di Alcamo. L’associazione donatori di sangue, nonostante la tragica e improvvisa perdita dell’amatissimo presidente CalciatoriGirolamo Scaglione, e un primo momento di forte perplessità in merito alla partecipazione all’evento, desiderando comunque far felici i bambini – i principali protagonisti del carro – ha ritenuto comunque di non deluderli e di sfilare, anche se in numero ridotto, ieri, ma di ritirarsi dopo l’arrivo in piazza Ciullo. Per la giornata di domani stanno valutando l’opportunità di sfilare o meno, com’è avvenuto ieri, con i grandi e piccini travestiti da globuli bianchi e rossi. Realizzato da un gruppo di genitori di bambini che frequentano la scuola Piaget e la Montessori, invece, il carro di “Pinocchio”, con i bambini e gli adulti che si sono divertiti a vestire i panni del più celebre Burattino, del Grillo Parlante, del Gatto e la Volpe e della Fata Turchina. E poi “Il Calcio nel mondo”, allestito dalla scuola calcio Ludos, con tanti mini calciatori a rappresentare diverse nazioni del mondo. La musica e le coreografie hanno fatto il resto. L’aria che si respirava era di festa. Oggi un giorno di pausa e domani si replica. Il programma prevede nuovamente il ritrovo dei gruppi alle ore 15.30 a piazza Bagolino e alle ore 16.30 la partenza della sfilata che percorrerà corso VI Aprile, piazza Ciullo, corso VI Aprile fino a piazza Pittore Renda, poi il ritorno ripercorrendo nuovamente corso VI Aprile verso piazza Ciullo. Qui alle ore 20.30 l’arrivo di tutti i gruppi e alle ore 21.00 il via alla serata danzante con deejay. Domani, durante la serata conclusiva, si terrà anche la premiazione dei gruppi. Da non dimenticare anche i divieti di sosta e circolazione nel parcheggio a raso di piazza Bagolino da Porta Palermo al varco via Madonna dell’Alto dalle 15 alle 18 e nel tratto del corso VI Aprile compreso tra piazza Bagolino e piazza Ciullo dalle 15 alle 23. Mentre nel tratto del corso tra piazza Ciullo e Porta Trapani e piazza de Carolis il divieto di circolazione vigerà solo durante il passaggio della sfilata. Infine in via Amendola, nel tratto tra via Roma e corso VI Aprile, perdurerà il divieto di circolazione con deviazione per via Toquato Tasso e via Arco Speciale dalle 15 alle 23.