Carenze polizia ad Alcamo e Castellammare: saltano le pattuglie (VIDEO)

Turni di volante che spesso saltano e pochi agenti in servizio. Resta l’sos nei commissariati di Alcamo e Castellammare del Golfo per la penuria di personale, specie per quanto riguarda gli agenti in strada ridotti al lumicino. L’ennesima denuncia arriva dal Pnfd, il sindacato  di Polizia nuova forza democratica, che torna alla carica per chiedere al questore di Trapani che si intervenga su questo territorio. Secondo l’organizzazione di categoria ad oggi i due presidi di polizia non sono in grado di garantire la massima sicurezza.

Dunque la parola d’ordine resta per il sindacato quella di riorganizzare gli uffici ed in particolare chiudendone alcuni considerati burocratici per spostare il personale in servizio alle volanti. Il Pnfd avrebbe accolto anche nelle ultime settimane diverse lamentele di cittadini che chiamando ai commissariati di Alcamo e Castellammare del Golfo si sono sentiti rispondere che non vi era la disponibilità per inviare una pattuglia. In base alle notizie in possesso del sindacato vi sarebbero ad Alcamo in servizio soltanto 45 unità e la maggior parte di essi sarebbero destinati agli uffici del commissariato. C’è poi un problema complessivo che riguarda l’intera provincia se si considera che nell’ultimo quinquennio i poliziotti inviati nel territorio sarebbero stati 10-12. Carenze d’organico quindi che sono diffuse in tutti i commissariati. Nelle more che quindi il ministero dell’Interno invii più agenti nel trapanese a disposizione della questura il Pnfd ribadisce la necessità di chiudere alcuni uffici per potenziare le volanti.

GUARDA L’INTERVISTA