Candidati al consiglio, linea verde per tutti…o quasi

Ha trionfato molto la linea verde nella scelta dei candidati al consiglio comunale per le prossime amministrative del 5 giugno ad Alcamo. Anche se con qualche eccezione un po’ tutti i candidati hanno prediletto facce fresche e moltissimi giovani. Nelle 12 liste collegate agli 8 sindaci sono ben 25 i candidati classe ’90, vale a dire quasi il 10 per cento di tutte le candidature che sono in totale 281. Due liste in particolare raggruppano ben 9 di questi ragazzi classe ’90: ne conta ben 5 “Insieme si può” del candidato sindaco Baldassare Lauria e 4 “La tua città” collegata all’aspirante primo cittadino Alessandro Calvaruso. La media età più giovane però in assoluto spetta al Movimento 5 Stelle, sorretto dal suo candidato sindaco Domenico Surdi, che con i suoi 24 candidati al consiglio raggiunge la quota di 37,45 anni. A seguirla subito dietro proprio “Insieme si può” che arriva ad una media età di 38,08, poi “La tua città” con 38,58, “Noi x Alcamo” (anch’essa collegata a Lauria) a 38,62, e poi spunta Abc, che invece candida a sindaco Sebastiano Dara, che arriva a 39,54, mentre l’altra sua lista a supporto, “Alcamo cambierà”, arriva a quota 41,7. Si può dire comunque che in generale la forbice della media rientra a cavallo tra i 38 e i 42 anni, e tra queste rientrano anche le quattro liste collegate a Vincenzo Cusumano e all’unica candidata sindaco donna, Maria Grimaudo. Il primo conta a suo sostegno Pd e Udc con rispettivamente una media età di 40,25 e 41,12, la seconda invece ha a suo sostegno Pdr-Sicilia futura con una media di 40,8 anni, e “Cittadini per Alcamo” che raggruppa le civiche “Nuova presenza” e “Rosa fresca aulentissima” che arriva a 42,58 anni. Le uniche due liste che invece appaiono decisamente più “stagionate” sono quelle collegate ad altrettanti candidati sindaco: la più vecchia è “Progetto Alcamo” di Antonino Vallone, che addirittura arriva ad una età media di 49,8. Tra le sue fila oltretutto annovera il più anziano candidato al consiglio di queste amministrative che risulta essere nato il 12 agosto del 1938, quindi ha quasi 78 anni. A seguirla, anche se a debita distanza, c’è la lista del partito socialista del candidato sindaco Giuseppe Benenati che arriva ad una media età di 45,33. Ultima curiosità anagrafica: il più giovane candidato a sedere dietro gli scranni del palazzo di città appartiene alla lista “Insieme si può”: è un classe 1998 ed ha compiuto la maggiore età il 5 maggio scorso, quindi un mese prima delle elezioni.