Campo su facebook: “Scrivo sommessamente il mio stato d’animo”. I carabinieri potrebbero denunciare il pizzaiolo

0
1039

A circa 24 ore dal deprecabile episodio, il tentativo di aggressione ai danni dell’assessore Giuseppe Campo mentre era nei panni di “camminatore serale”, lo stesso componente della giunta municipale, in cui si occupa di mobilità sostenibile e sport, ha voluto esternare il suo pensiero e il suo stato d’animo on in post pubblicato sulla sua pagina facebook. “Sommessamente voglio scrivere per rincuorare coloro i quali si son sentiti coinvolti emotivamente in questa (per me) triste vicenda, a cui ho cercato ripetutamente di sottrarmi nella serata di un 11 settembre che meritava ben altre riflessioni emotive pensando agli Stati Uniti. Volevamo solo camminare,- scrive Campo – rilassarci nel chiacchiericcio che imperversa nelle nostre salutari camminate serali. Quando camminiamo mettiamo fuori la parte innocente che è in ognuno di noi(il e in quei 55 minuti mai e poi mai si è pervasi da spirito polemico o altro”.

L’assessore alcamese ha quindi voluto ringraziare tutti coloro che lo hanno emozionato con ripetuti squilli e messaggi: “sarebbe estenuante – ammette – rispondere a tutti e quindi uso facebook per farlo”. L’esponente della giunta Surdi già da oggi è ritornato al lavoro in assessorato mentre per rimettersi in movimento con i camminatori serali, gruppo di cui è stato il fondatore, dovrà attendere 30 giorni, tanti quanti ne prevede la prognosi dopo la frattura al piede.

Intanto i carabinieri hanno già avviato le indagini e sentito alcuni testimoni. Il titolare della pizzeria, secondo le testimonianze, pare abbia davvero insultato e minacciato Giuseppe Campo ma poi il suo tentativo di aggressione, sarebbe stato bloccato per tempo e sfociato in uno spintone che ha causato la distorsione e la susseguente frattura al piede dell’assessore alcamese. I militari dell’Arma stanno anche acquisendo le immagini delle telecamere di vidoesorveglianza in due luoghi, nel viale Italia nei pressi della pizzeria dinanzi alla quale è transitato il gruppo dei camminatori serali, e nel viale Europa dove, nei pressi di un distributore di benzina, si è verificato l’increscioso episodio.

I carabinieri cercheranno anche di verificare la tesi dell’esercente che ha raccontato di essersi altamente innervosito per alcune provocazioni subite dal gruppo al momento del passaggio davanti alla sua pizzeria. A prescindere da ciò, il protagonista della vicenda sarebbe destinato ad essere denunciato per lesioni personali, provvedimento che può scattare d’ufficio nei casi di prognosi, per la vittima, superiore ai 20 giorni.