Calcio, Alcamo al primo test sul nuovo manto erboso. Pallamano, trasferta terribile

Al primo contatto con il rifatto manto erboso hanno assistito tutti i dirigenti e una trentina di spettatori. Il verde acceso del fondocampo è stato reso ancora più sfavillante dai riflettori. L’Alcamo, in vista del ritorno al ‘Catella’ in programma domenica con il Carini, fischio d’inizio alle ore 14.30, ha effettuato l’amichevole del giovedì con gli allievi regionali dell’Adelkam allenati da Peppe Pirrone, ex centrocampista del Trapani in serie B. Importa poco il risultato anche per alcune assenze tra i bianconeri che hanno comunque vinto per 5 a 0 con tripletta di D’Amato. Ciò che invece importa è il fatto di avere finalmente ritrovato la propria casa e di avere cominciato a prendere confidenza con il nuovo fondocampo in erba naturale. Vincenzo Virga ha provato moduli e anche situazioni di eventuale emergenza. Lui sente particolarmente il match di domenica, non soltanto per l’atteso ritorno al Catella e per le varie iniziative collaterali ma soprattutto per essere stato, per diversi anni, l’anima e il motore della formazione carinese centrando il salto in promozione e la successiva salvezza. In quella squadra c’erano anche Conigliaro e Giangreco, adesso con Virga all’Alcamo. Oggi giornata di riposo mentre domattina i bianconeri effettueranno la consueta rifinitura sul terreno dello stadio di contrada Timpi Rossi.

E passiamo alla pallamano.  Tutte le squadre più forti in trasferta ad eccezione del recente derby con Marsala. Il calendario per Alcamo non è stato fiora certamente benevolo. Inoltre domani il sette Randes affronterà la terza trasferta in quindici giorni e la seconda nella lontanissima Scicli. E’ l’ultima di andata della serie B e il match fra il sette sciclitano dell’AgriBlu e Alcamo rappresenta un vero spareggio per acciuffare l’ultima posizione utile a giocare le final four di Coppa Sicilia. Mascalucia e Scicli Social Club Sicure, praticamente qualificata anche Marsala a cui basterà vincere in casa con il fanalinodi coda Girgenti, ancora a zero punti.  L’ultima squadra uscirà proprio dal match di Scicli, con Alcamo che proverà a fare lo sgambetto alla formazione nelle cui file gioca il capocannoniere del campionato, Alessandro Magnifico capace di realizzare finora 67 reti in sei gare disputate. In casa Alcamo il bomber è Gabriele Dattolo arrivato a quota 55. “Una settimana disastrosa anche per una situazione inconcepibile – ha detto il tecnico Benedetto Randes -. Costretti martedì ad allenarci all’aperto perché il palazzetto ancora una volta è diventato un PalaFiera mentre abbiamo ottenuto un allenamento al PalaVerga dove non ci sono manco le porte di pallamano. Non poteva andare peggio alla vigilia di una partita molto importante e delicata”. Agriblu Scicli – Alcamo si giocherà domani a partire dalle ore 19.